Liga, l'Atletico solo in vetta: crolla il Real sorpassato dal Barcellona

Diego Costa regala a Simeone il primato solitario

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Diego Costa e David Villa, Afp

L'Atletico Madrid è solo in testa alla Liga dopo la 30esima giornata grazie alla vittoria per 1-0 sul Granada firmata da Diego Costa. I Colchoneros di Simeone guidano con 73 punti, uno in più del Barcellona, vincente 3-0 in casa contro il Celta Vigo, e tre in più del Real Madrid di Ancelotti che, dopo aver perso in casa il Clasico, è caduto anche al Sanchez Pizjuan contro il Siviglia che ha vinto in rimonta 2-1 con doppietta di Bacca.

L'ATLETICO RINGRAZIA DIEGO COSTA

Digo Costa, Afp

Al  Vicente Calderon di Madrid l'Atletico soffre non poco contro il Granada e deve attendere oltre un'ora per sbloccare la partita. Il gol decisivo arriva al 63' e lo firma il solito Diego Costa, arrivato a 24 gol in campionato: angolo da destro di Koke e incornata decisiva del naturalizzato spagnolo su cui c'è la deviazione di un difensore.

IL REAL CROLLA ANCORA

La delusione di Cristiano Ronaldo, Afp

Crolla invece il Real Madrid che, dopo aver perso 4-3 al Bernabeu il Clasico col Barcellona, cade 2-1 al Sanchez Pizjuan col Siviglia. I blancos partono forte e dopo aver fallito un gol fatto con Benzema, passano con Ronaldo al 14': punizione col destro e decisiva deviazione della barriera che inganna Cesar. Sembra fatta ma il Siviglia ha cuore e pareggia subito al 19' con Bacca che capitalizza il delizioso assist di Reyes. Nella ripresa la squadra di Ancelotti avanza a testa bassa ma al 72' capitola: il 2-1 nasce da una ripartenza di Rakitic che si libera col tacco e poi serve ancora Bacca che non sbaglia davanti a Diego Lopez.

TRIS DEL BARCELLONA CON IL CELTA VIGO

Messi trascinatore, Afp

I blaugrana del Tata Martino sbloccano la gara al 6' con Neymar che insacca a porta vuota su assist di Sanchez, innescato da un filtrante di Messi. Al 23' il Barcellona è costretto a sostituire il portiere Valdes con Pinto: il giocatore, su un rinvio, si gira il ginocchio destro, va a terra ed esce in barella con le mani sul volto. Valdes è stato subito portato in ospedale e dalle prime ricostruzioni si sarebbe procurato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro: se fosse confermata la prima diagnosi salterebbe il finale di stagione e il Mondiale (fuori almeno 6 mesi). Superato lo shock, il Barcellona raddoppia al 30' con Messi che, servito da Iniesta, salta il portiere in uscita e insacca. Nella ripresa, dopo un paio di miracoli di Pinto che dice no ad Augusto Fernandez e Santi Mina, i catalani fanno tris e chiudono il conto ancora con Neymar in contropiede al 67'.

TAGS:
Spagna
Liga
Real
Barcellona
Atletico

I VOSTRI COMMENTI

forzamadrid - 27/03/14

DjArmy46 Mi son sbagliato. Volevo dire 1 su 4, e mi riferivo a quello del 2010. Sul resto non discuto con uno come te perchè tanto è inutile e perchè è un discorso chiuso da tempo che la gente come te tira fuori solo per dar aria alla bocca.

segnala un abuso

DjArmy46 - 27/03/14

forzamadrid sei uno spasso. 2 su 4 non meritati?hahahaahha.Ma dimmi quello del 2012 chi lo doveva vincere? 91 gol in stagione, roba mai fatta da nessuno,coppa del re in tasca e tu dici che non lo meritava?Nel 2010 ti potrei pure dare ragione,ma gli altri sono tutti meritatissimi.L'unico non meritato è quello di CR7, zero tituli, fallimento nel club e in nazionale arrivando dietro alla Russia.Pianti e campagna mediatica per 4 mesi, roba scandalosa.E poi gli regalano i gol come ieri sera (autogol)

segnala un abuso

forzamadrid - 27/03/14

Ma cosa c' entra ora il Pallone d' Oro? Messi 2 su 4 non se li meritava affatto, quindi chiudiamo la questione qua. Chi se ne frega di come calcia le punizioni, l' importante è che lo faccia bene, e pure in questo è uno dei migliori al Mondo. Riguardo la partita, beh in 4 giorni siamo passati da primi a terzi. E' un problema di testa, risolvibile da parte di Ancelotti. Il campionato comunque non è ancora chiuso. Questo a dimostrazione che La Liga è competitiva.

segnala un abuso

SFRossonero - 27/03/14

Non riesco a capire come si può criticare ancora un giocatore come C.Ronaldo.
Magari non lo si può apprezzare per il suo modo di essere, e va bene… anche se a me non disturba per niente, ma criticare le sue qualità e il calciatore in se stesso è da matti !

segnala un abuso

miracolodiberna - 27/03/14

il pallone d'oro per Ronaldo e una farsa - solo contro le squadrette e un gigante - quando lo vedo prima di eseguire una punizione alla John Wayne mi viene da vomitare tutto.

segnala un abuso