Brasile, Bruno torna in campo: contratto col Monte Claro

L'ex portiere del Flamengo, che deve scontare una pena di 22 anni per l'omicidio dell'ex fidanzata, firma con un club di Seconda Divisione

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Bruno - foto Afp

Galeotto fu il portiere. Anzi, portiere sarà il galeotto. Bruno Fernandes de Sousa, meglio noto come Bruno, è detenuto nel carcere di Contagem, stato di Minas Gerais. Deve scontare una pena di 22 anni per l'omicidio della ex fidanzata Eliza Samudio, data in pasto ai cani dopo essere stata uccisa. La svolta clamorosa è che Bruno, all'epoca dei fatti portiere del Flamengo, ha firmato un contratto di 5 anni con il Monte Claro Futebol Clube, squadra di seconda divisione dello stato di Minas Gerais.

L'avvocato del giocatore, Tiago Lenoir, ha chiesto e ottenuto il trasferimento al carcere di Montes Claros, per garantire a Bruno il diritto al lavoro come forma di riabilitazione sociale. Bruno ha già passato le visite mediche in carcere e adesso attende che si pronunci il Tribunale di Giustizia, che dovrà decidere se convalidare o meno il suo contratto.

TAGS:
Brasile
Bruno fernandes de sousa

I VOSTRI COMMENTI