Via alla Bundesliga:subito Dortmund

I campioni battono 3-1 l'Amburgo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

(afp)

La Bundesliga 2011/12 è cominciata da dove si era interrotta, vale a dire dal dominio del Borussia Dortmund. I campioni, protagonisti del match inaugurale di sul terreno amico del Westfalen Stadion, hanno demolito con un secco 3-1 l'Amburgo in una partita chiusa già al quarto della ripresa, quando Grosskreutz ha realizzato la terza rete dopo i gol nei primi 45' dello stesso Grosskreutz e di Goetze. Di Tesche, al 78', il gol dell'Amburgo.

Il punteggio non fotografa alla perfezione un match che, per almeno un'ora, non ha avuto storia. Scaldati i motori in avvio, il Borussia, dal quarto d'ora in poi, ha sprigionato il gioco brillante e dinamico che si ricordava: e già al termine del primo tempo, oltre al 2-0, poteva contare su un palo a porta vuota di Kagawa, di un'altra facile occasione fallita dal giapponese e di almeno altre due-tre chances da rete. Da applausi, anche se non ha trovato il gol, la prova di Levandowski, autore del magnifico assist di tacco che ha aperto a Grosskreutz la via dell'1-0.

L'Amburgo ha giustificato la propria presenza in campo solamente dal 60' in poi, quando la squadra di Klopp ha deciso di tirare i remi in barca e amministrare il punteggio. Poco dopo il 3-1, Janssen ha sfiorato il gol che avrebbe assicurato un altro finale: ma decisamente, mettere in discussione la vittoria degli oronero dopo quanto visto precedentemente, sarebbe stato troppo. Borussia Dortmund che, mantenendo questi livelli di gioco, potrebbe essere una mina vagante in Champions League. Nota finale per Elia, l'esterno olandese dell'Amburgo oggetto dei desideri di mercato della Juventus: al termine del primo tempo, il tecnico Oenning ha preferito tenerlo negli spogliatoi dopo 45 minuti di evanescenza. Scarsa forma, serataccia o testa da un'altra parte?

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento