Nba: Indiana e Okc, il riscatto è servito

In gara-2 delle semifinali di Conference i Pacers e i Thunder battono rispettivamente Washington e i Clippers, riportando la serie sull'1-1

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Afp

Indiana e Oklahoma si rialzano. In gara-2 delle semifinali di Conference Nba, i Pacers e i Thunder riportano la serie sull'1-1 battendo rispettivamente i Wizards e i Clippers. Ad est i ragazzi di Vogel superano 86-82 in volata Washington, spinti dai 28 punti di un ritrovato Hibbert. A ovest invece dominio di Okc che vola nella ripresa e stende 112-101 i losangelini: decisivo con 32 centri e 12 rimbalzi il solito Durant, fresco di premio mvp.

Alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis sono i padroni di casa a partire meglio, ma alla fine del primo quarto Washington aggancia il pari: 23-23. Grande equilibrio anche nel secondo parziale, con gli ospiti che rispondono colpo su colpo e, trascinati dalla doppia doppia di Gortat (21 punti e 11 assist) chiudono all'intervallo lungo sul +2 (43-45). Il copione non cambia neppure nella ripresa, dove le squadre si alternano al comando: Paul George (11) è più in ombra del solito, ma Indiana riesce comunque nello scatto decisivo piazzando un parziale di 10-2 nella seconda metà dell'ultimo quarto che piega le gambe ai Wizards.

Alla Chesapeake Energy di Oklahoma City i Clippers restano in partita solo nei primi minuti di gara (18-18), poi i Thunder prendono il volo e toccano il +11 sul finire di primo quarto. La reazione dei californiani arriva prima dell'intervallo, grazie soprattutto ai 18 centri di Reddik e ai 17 punti con 11 assist di Chris Paul: il sorpasso arriva sul 51-52, ma si rivela un fuoco di paglia. Nella ripresa infatti Okc è incontenibile con la tripla doppia sfiorata da Durant, che mette a referto anche 9 assist, e quella centrata invece dal secondo violino Westbrook, che chiude con 31 punti, 10 assist e 10 rimbalzi: ad un quarto d'ora dalla fine è +20 Thunder (93-73), per i Clippers è notte fonda.

TAGS:
Basket
Nba
Playoff

I VOSTRI COMMENTI

Pointguard - 08/05/14

continuare a definire secondo violino westbrook mi sembra molto riduttivo, considerato che da tempo nell'intera NBA, è ormai straripante per punti, assist, rimbalzi, palle rubate ed efficienza (molto meno per percentuali di tiro e palle perse). E' l'unico giocatore dell'intera lega che ha più possibilità di fare triple doppie e ce lo dimostra. Ieri sera grande KD, ma determinante è stato RW.

segnala un abuso