Nba: Belinelli super, i Sixers salvano la faccia

L'azzurro segna 18 punti nel successo dei suoi Spurs (96-80) sui Pelicans. Philadelphia batte i Pistons (2 punti per Datome) evitando il record negativo di sempre

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Belinelli, Afp

Nella notte Nba Marco Belinelli mette a segno 18 punti nel successo di San Antonio (96-80) contro New Orleans. La franchigia texana mantiene così saldamente la vetta ad Ovest. I tifosi dei Sixers tirano un sospiro di sollievo: Philadelphia, infatti, sconfigge 123-98 Detroit evitando la 27esima sconfitta consecutiva, eventuale record negativo di sempre per una franchigia in uno sport americano. Gigi Datome segna 2 punti.

All'At&T Center San Antonio conquista la 17esima vittoria consecutiva contro i malcapitati Pelicans. La gara si mette subito bene per i texani, avanti di 17 all'intervallo lungo grazie ad un ottimo Belinelli, top scorer della serata con 18 punti con 4 assist e 2 rimbalzi e ai 15 di Kawhi Leonard e di Manu Ginobili.

Pericolo scampato: Philadelphia salva la faccia fermando a 26 il numero di sconfitte negative, eguagliando la striscia di Cleveland nella stagione 2010-11. Tra le fila dei Pistons Gigi Datome scende in campo solo per 5 minuti siglando 2 canestri. Miglior marcatore della serata per i Sixers è Thaddeus Young con 21 punti mentre 20 sono quelli di Greg Monroe per Detroit.

Miami sbanca il BMO Harris Bradley Center di Milwaukee battendo 88-67 i Bucks dominando fin dal primo quarto. Gli Heat si limitano al compitino contro la peggiore franchigia ad Est e così LeBron James veste i panni di un giocatore 'umano' siglando 13 punti mentre 14 sono quelli di Chris Bosh.

Sfida stellare al Toyota Center di Houston con i Clippers che battono 118-107 i Rockets con 30 punti e 12 assist di Chris Paul. Il ‘Barba’ Harden mette a referto 32 punti ma non bastano ai texani che subiscono un crollo verticale nel quarto parziale. Con questa vittoria i californiani conquistano il pass per i playoff a Ovest. I Kings, infine, si arrendono 103-100 contro Dallas nonostante i 30 punti di Rudy Gay e i 18 rimbalzi di Reggie Evans. Grande prova di squadra per i Mavericks con 6 giocatori in doppia cifra: Nowitzki il migliore con 19 punti.

TAGS:
Basket
Nba
Sport usa

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento