SportMediaset

Cerca

Totti: 20 anni in Serie A, tutti con la Roma

Buffon: "Mi hai fatto 10 gol, ma ti voglio bene"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Totti - LaPresse

Vent'anni di Francesco Totti. Una storia, cominciata il 28 marzo '93, che non accenna a finire. Vent'anni in Serie A, tutti con la Roma. Giovedì il giallorosso festeggia il traguardo e Buffon, suo grande amico, lo celebra così: "Sai quanto tenga a te. Spesso (10 volte, tante quanti i gol che mi hai fatto) ti sei dimenticato dell'amicizia... Poi, al fischio finale, di nuovo sorrisi. Hai fatto la storia del calcio italiano, auguri davvero".

Il portiere della Juventus, tramite l'Ansa, ha scritto un messaggio speciale al numero 10 della Roma: "Caro Francesco, hai fatto la storia del calcio italiano: 20 anni di serie A, che traguardo... Auguri davvero. Ho ancora in testa l'immagine del tuo primo gol, era un Roma-Foggia: siamo amici, tu sai quanto ci tenga a te. Abbiamo cominciato insieme all'Under 15, abbiamo vissuto anni splendidi in nazionale e continuiamo a incrociarci da avversari sui campi di A, dove spesso (10 volte per la precisione, tante quanti i gol che mi hai fatto) da campione quale sei ti sei dimenticato dell'amicizia... Poi, al fischio finale, di nuovo sorrisi tra noi, come quando temevo mi facessi il cucchiaio e poi ti ho parato un rigore: alla fine mi dispiaceva fossi proprio tu. Noi due siamo una generazione fortunata: è vero che dopo i 30 anni ogni stagione ne vale sette, però tuo sembri tornare indietro nel tempo invece di invecchiare. Hai scritto la storia del calcio, col presente e col futuro prossimo: un giocatore che non si può discutere. E per me sarai sempre un azzurro. Ti abbraccio, il tuo amico Gigi".

MALAGO': "E' IL MIO GLADIATORE"
Un messaggio d'auguri è arrivato anche dal presidente del Coni, Giovanni Malagò: "Francesco è il mio gladiatore. Un campione a tutto tondo, un fuoriclasse in campo e fuori. In un mondo sempre più globalizzato e sportivamente mutabile, Totti incarna come Maldini, Bergomi e Del Piero, il simbolo della fedeltà. Una fedeltà che domani compie vent'anni e che con la Roma nessuno mai è riuscito a raggiungere. Se potessi, gli consegnerei un Pallone d'Oro alla carriera. Per la bravura, la generosità e l'umiltà, qualità che si possono trovare solo nei grandissimi come Francesco. Bravo!".

VENDITTI: "BATTI OGNI RECORD, SEI UNICO"
Antonello Venditti
, storica voce musicale del tifo giallorosso, spera "con tutto il cuore che Francesco Totti superi il record di Piola e che possa vincere qualcosa di importante, oltre allo scudetto già vinto, con la Roma. Gli auguro ogni bene, soprattutto spero che non si faccia male e che abbia sempre questa eterna voglia di mettersi in gioco. Una canzone per il Capitano? Le canzoni solitamente si dedicano a chi non c'è più o a qualche campione che ha smesso e quindi... vita lunga al Capitano a cui io, ripeto, auguro di battere tutti i record. E se non ci riuscirà poco importa, Francesco Totti è ormai nella storia del calcio, è già leggenda e a pochi campioni è successo di riuscirci prima di aver smesso di giocare. Un aggettivo per lui non esiste, ma se proprio dovessi sceglierne una che fa il verso ad una mia canzone direi 'Unico'".

FIORELLO: "DAJEEEE CAPITANO, ALTRI VENTI"
Un pensiero arriva anche dall'interista Fiorello: "Vent'anni e non sentirli! Auguri alla bandiera della Roma. Dajeeee capitano, altri venti! Con stima l'interista Fiorello".

VANIGLI: "POTEVO ROVINARGLI LA CARRIERA, CON ME SI E' COMPORTATO DA UOMO"
Richard Vanigli
, ex difensore dell'Empoli (oggi allenatore in seconda del Forlì) che sette anni fa, con un fallo, mise a rischio la partecipazione di Totti al Mondiale tedesco (procurò al giallorosso la frattura scomposta del perone sinistro), ricorda quei giorni: "Avrei potuto rovinare la sua carriera ma soprattutto lui avrebbe potuto rovinare la mia. Lui dopo quell'episodio si comportò da uomo nei miei confronti. Avrebbe potuto darmi del 'macellaio' e invece ha capito, ha pensato di più al futuro, a riprendere a giocare e al Mondiale che poi ha vinto. Anche se nella mia vita agonistica ho fatto tante cose buone, su di me peserà sempre quel brutto episodio. Vederlo tornare a giocare per me è stato come rinascere. Sta facendo qualcosa di straordinario, non solo i gol ma anche per le prestazioni e la professionalità che sempre ci mette. Rimarrà nella storia, non ce ne sono stati molti di giocatori così".

I VOSTRI COMMENTI

Boato8 - 01/04/13

Sei un grandissimo e mi piacerebbe vederti finire la carriera in una squadra (straniera) di livello alto (non me ne vogliano i romanisti!), dove è più difficile tutto, ma si può davvero sfidare e sfidarsi. Non tifo Roma nè Juve, ma adoro te e Del Piero, Alex lo abbiamo visto a 360°, vorrei vedere anche te in una squadra competitiva all'interno stesso della rosa, che lotta per vincere in Italia e all'estero, dove devi farti trovare pronto di testa e fisico!

segnala un abuso

marinesedoc - 28/03/13

Totti è e rimarrà la storia della Roma, unico simbolo che in questo mondo dove conta solo il dio denaro abbiamo, amto da tutti, non solo da noi romanisti. Daje Francè

segnala un abuso

Manhattak - 28/03/13

"""......grazie di esistere..."ricordate la canzone di Ramazzotti??Calza a pennello per Totti!!!Francesco è uno dei pochi giocatori che i veri estimatori ed amanti del bel calcio,ricorderanno sempre,GRAZIE FRANCESCO !!!!E pensare che sono un tifoso rossonero.....

segnala un abuso

MilanF1 - 28/03/13

La tua grande e indelebile Macchia è quella di essere rimasto a Roma dove hai visto pochissimo rispetto al tuo valore...
dovevi andartene da li, li non si vince, li ci si rovina

dovevi venire a Milano o a Torino

segnala un abuso