F1, Alonso punge la Ferrari: "Stufo di arrivare secondo"

Lo spagnolo della McLaren: "Forse, se vincono il Mondiale alla fine di quest'anno, avrò un parere diverso"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Fernando Alonso (Afp)

Dopo il disastroso debutto in Malesia, Fernando Alonso vuole riscattarsi in Cina e non ha rimpianti per il passato. "Con la Ferrari sono arrivato secondo nel Mondiale tre volte e non avevo molta voglia di arrivare secondo una quarta volta - ha spiegato lo spagnolo della McLaren - Forse, se vincono il Mondiale alla fine di quest'anno, avrò un parere diverso. Ma se arriveranno secondi o terzi allora sarò felice della mia decisione".

Dal passato, al presente e futuro. "'Con la McLaren chiuderò la mia carriera. Chiuderò un ciclo, iniziato con una replica della McLaren-Honda regalatami da mio padre quando avevo tre anni e finiro' con la McLaren-Honda, ma quella vera in Formula 1, e sarà un terzo della mia vita''. 

Poi sarà addio al circus, perché non farà mai il team manager di una scuderia: "15, 16 o 17 anni di Formula 1, o quanto sarà, sono sufficienti. Finirà con grandi esperienze, ricordi, amicizie, e la vita normale inizierà il giorno in cui mi ritirerò".

Intanto, però, c'è da risollevare una McLaren che proprio non va. "Dobbiamo migliorare sia in affidabilità che in competitività - ha proseguito Alonso - Abbiamo avuto dei test invernali difficili, queste prime gare per noi sono dei test. Ovviamente mi sento fortunato per aver vinto tanto, tuttavia oggi mi interessa di più vedere un team come il mio che si rimbocca le maniche per tornare grande piuttosto che guadagnare un altro trofeo. Sono maturato e ho altre priorità”.

TAGS:
Fernando alonso
Mclaren
Ferrari

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X