Ferrari, Montezemolo: "Mi aspettavo un grazie dagli Agnelli"

"Crisi? Negli ultimi anni abbiamo vinto più di tutti al mondo"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Montezemolo (IPP)

Ufficialmente uscito dalla Ferrari dopo 23 anni, Luca di Montezemolo si è tolto qualche sassolino dalle scarpe. Nel suo mirino gli Agnelli.  "Ho avuto un rapporto molto forte con la famiglia Agnelli, credo di aver fatto qualcosa di importante nel 2004 ad accettare di fare il presidente della Fiat in un momento drammatico, forse un grazie in più me lo sarei aspettato, ma va bene così", ha detto l'ex presidente a "Porta a Porta".

"L'avvicendamento molto probabilmente è stato legato alla necessità di avere la Ferrari all'interno del grande gruppo Fca. Certo non mi ha fatto molto piacere il modo. Tutto è avvenuto in fretta, in relazione al grande appuntamento della borsa di Wall Street", ha aggiunto. Difficile, però, cancellare tutto con un colpo di spugna: "La Ferrari insieme alla mia famiglia è la cosa più importante della mia vita. Sono stato 23 anni da presidente e prima da ragazzo di bottega con Enzo Ferrari. La Ferrari è un pezzo di bandiera italiana, un insieme di bellezza estetica, di passione come il rosso e di tecnologia estrema. Quando una la guida o la segue nei circuiti è sempre una grande emozione. Io dico sempre che noi non vendiamo un'auto, ma vendiamo un sogno".

Ultimamente, però, le cose in pista non sono andate come sperato. "Visto che si dice che ultimamente non vinciamo tanto, dal 1999 ad oggi abbiamo vinto 14 titoli mondiali in 15 anni - ha subito ribattuto - . Nel 2000 vincemmo il Mondiale in Giappone con Michael Schumacher dopo 23 anni, era l'alba in Italia e ricordo la telefonata dell'avvocato Agnelli. Per la prima volta l'ho sentito piangere per la gioia perché era un momento particolare per la Fiat, per lui che non stava bene e per l'Italia. Nel 2003 gli dedicammo la macchina la Ferrari G.A e si vinse mondiale piloti e costruttori". E ancora: "Negli ultimi anni siamo la squadra che ha vinto di più al mondo e sia nel 2008 che nel 2010 e nel 2012 abbiamo perso il mondiale nell'ultima gara la stagione veramente deludente è stata l'ultima, ma questo è lo sport. In Formula 1 ci sono dei cicli, il nostro è stato lunghissimo, poi ci sono stati due anni forti della Renault, poi Red Bull e ora Mercedes, che con tutto rispetto non vinceva da 30 anni. Bisogna riprendere un nuovo ciclo, lavorare molto e investire tenendo conto che oggi le macchine sono ibride".

Montezemolo, infine, conferma quello che tutti sanno già da tempo: l'addio di Alonso. "Fernando va via per due motivi. Il primo è che vuole cimentarsi in un altro ambiente, il secondo è quello di aver raggiunto un’età nella quale non può più aspettare per vincere. E' rimasto male per non aver vinto con noi in questi anni e adesso ha bisogno di nuovi stimoli".
TAGS:
F1
Agnelli
Montezemolo
Ferrari

I VOSTRI COMMENTI

Leonardo-da-Vinci - 22/10/14

... e detto tra noi, dovevi essere tu a dire grazie agli Agnelli per averti dato la possibilita' di diventare qualcuno, prima eri un signor nessuno e saresti rimasto tale anche per tutta la vita. Il grazie te lo hanno dato, anzi, ventisettemilioni di grazie, non ti bastano?

segnala un abuso

Leonardo-da-Vinci - 22/10/14

Non funziona cosi', si puo' essere eccelsi per tutta la carriera ma si verra' ricordati per l'unico errore fatale commesso.
Montezemolo non riusciva piu' a far vincere la Ferrari, si era affezzionato agli uomini piu' che al marchio. Era giusto rimuoverlo. L'immagine a livello industriale e sportivo e' tutto e lui non ne aveva piu' una.

segnala un abuso

benjy88 - 16/10/14

Lenders - 15/10/14

benjy88

parli proprio tu e tutti i tifosi milanisti ???? devo ricordarti chi è il vostro Presidente da quasi 30 anni ??? NOI MILANISTI ANDIAMO FIERI DEL NOSTRO PRESIDENTE!!NON ABBIAMO MAI COMPRATO CAMPIONATI O PARTITE.. A DIFFERENZA DI QUALCUN ALTRO CHE HA MASSIMI POTERI NEL CALCIO E NELLA F1.. NON PARLARE CHE E' MEGLIO...

segnala un abuso

plutonio33 - 16/10/14

come avrebbe detto Totò "..ma mi faccia il piacere ...", hai 27 milioni di buone ragioni per stare zitto.

segnala un abuso

kimi1966 - 16/10/14

non amo ne la ferrari ne la juventus ne Montezemolo ma che questa generazione di Agnelli sia la peggiore ne ve dubbio! Montezemolo ha fatto parecchio e aldilà dei soldi questo gli deve essere riconosciuto.

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 16/10/14

Tutto questo non sarebbe successo se alle parole fossero seguiti i fatti, cioè fare una macchina vincente
Ad ogni modo spero che Marchionne abbia un asso nella manica da qui al 2017 (anno in cui dovrebbe lasciare la FCA e la Ferrari) perché per ora sta facendo come Montezemolo

segnala un abuso

Milandocg - 16/10/14

Non riesco a capire cosa c'entra la Juventus! Io tengo al milan e alla Ferrari. Se qualcuno, tutti, guardano mediaset non sono mica milanisti. Ormai sembra che la Ferrari sia juventina, l'Italia perché c'è conte è juventina. Basta mischiare tutto!

segnala un abuso

micc52 - 15/10/14

E' lei che deve ringraziare gli Agnelli. Se non fosse per loro saresti nessuno.

segnala un abuso

torakiki il giustiziere - 15/10/14

CARO LUCA CORDERO( E SOTTOLINEO CORDERO) DI MONTEZEMOLO.....STRANO CHE NON TI ABBIANO DETTO ALMENO UN GRAZIE....E DIRE CHE DOVRESTI ESSERE UNO DI FAMIGLIA.....CHE BELLE COSE...IL SOLITO STILE....

segnala un abuso