F1 in ansia per Bianchi: operato alla testa dopo aver sbattuto contro una gru

Il pilota della Marussia è finito sotto i ferri all'ospedale di Mie per un serio edema cerebrale

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Tempo reale

C'è apprensione a Suzuka per le condizioni di Jules Bianchi. A sette giri dalla fine del GP Giappone di F1 il francese della Marussia ha perso il controllo della sua monoposto ed è andato a finire sotto una gru entrata in pista per spostare la Force India di Sutil, uscito poco prima. La gara è stata subito sospesa. Trasportato in ospedale a Mie in gravi condizioni, Bianchi è stato operato alla testa per un importante edema cerebrale.

GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

17:26 BIANCHI RESPIRA AUTONOMAMENTE
Jules Bianchi sarebbe in grado di respirare autonomamente. Non sarebbe previsto alcun bollettino medico fino a domani.  

16:00 IL PADRE: "SARANNO DECISIVE LE PROSSIME 24 ORE"
Il padre di Jules Bianchi ha confermato che "saranno decisive le prossime 24 ore" per capire come andrà il decorso del pilota della Marussia. Il francese è stato operato alla testa per ridurre un importante edema cerebrale. Si attende una comunicazione ufficiale da parte dei medici.

15:40 OPERAZIONE ALLA TESTA TERMINATA
E' terminata l'operazione alla testa di Jules Bianchi. Il pilota della Marussia è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Mie.

15:35 LA FIA: SVENTOLATE LE BANDIERE GIALLE
La Fia ha spiegato che dopo l'uscita di Sutil i commissari di gara hanno subito sventolato le bandiere gialle.

15:05 OPERAZIONE ANCORA IN CORSO
E' ancora in corso l'operazione alla testa di Jules Bianchi per rimuovere l'ematoma provocato dall'incidente di Suzuka

14:35 LA FERRARI: "SPERIAMO IN BUONE NOTIZIE"
E' stato un brutto fine settimana per la Ferrari in Giappone, ma sia i piloti sia il team dedicano i primi pensieri a Jules Bianchi. ''Spero che ci dicano al più presto che Jules sta bene - ha detto Fernando Alonso - sarebbe l'unica vera buona notizia in questo momento''. ''I nostri pensieri sono solamente per Bianchi, tutti il resto passa in secondo piano", ha detto a sua volta Marco Mattiacci.

14:21 ALONSO E MASSA  DIRETTI IN OSPEDALE
Felipe Massa e Fernando Alonso, più altri amici e rappresentanti dei team Ferrari e Marussia, sono diretti all'ospedale universitario di Mie, distante poco meno di 20 km dal circuito di Suzuka, dove è stato ricoverato d'urgenza il pilota francese Jules Bianchi. Lo riferiscono i media

13:25 LA FIA CONFERMA LA GRAVITA'
Anche la Federazione internazionale ha confermato che Bianchi ha subito gravi ferite alla testa. Dopo l'intervento sarà trasferito in terapia intensiva.

13:20 PIRELLI: "PRIMO PENSIERO PER BIANCHI"

Anche la Pirelli come tutto il resto del Circus è vicina alla Jules Bianchi e al suo team per il brutto incidente capitato al pilota francese. "Il Gran Premio del Giappone - ha detto Paul Hembery, direttore Motorsport dell'azienda milanese fornitore unico della F1 - si è disputato in condizioni davvero difficili, ma, ovviamente, il nostro primo pensiero, come per tutti nel paddock, va a Jules Bianchi e alla Marussia, dopo l'incidente che li ha visti coinvolti". 

12:30 BIANCHI E' IN COMA
Jules Bianchi sarebbe in stato di coma dopo l'incidente occorsogli a Suzuka. Il pilota francese, però, non avrebbe mai smesso di respirare autonomamente. Al momento sarebbe sotto i ferri, operato presso il Policlinico Universitario di Mie (15 km da Suzuka), per ridurre un ematoma alla testa. La situazione e i traumi sono apparsi subito molto gravi. A riferirlo è il padre del pilota della Marussia, Philippe Bianchi: "Condizioni critiche, lo stanno operando al cervello". L'impatto contro la ruspa sarebbe avvenuto lateralmente e al momento è intervenuta in pista la polizia giapponese, per effettuare i rilievi dell'accaduto.

12:25 LAUDA: "SI POTEVA CORRERE"
''E' stato un incidente sfortunato, incredibile e purtroppo grave''. Il boss della Mercedes ed ex campione della Formula 1, Niki Lauda, non punta il dito contro la gestione della sicurezza in pista. ''La safety car sarebbe dovuta entrare prima? Sono decisioni difficili, quando Whiting (il direttore di corsa, ndr) ha visto fuori dalla pista la macchina di Sutil ha preso la decisione. In questo momento non è sua la colpa. Si è partiti con la safety car e la pioggia non era incredibile. In queste condizioni si corre normalmente''. I piloti di oggi sono disabituati a queste condizioni? ''E' difficile da dire - aggiunge Lauda - , ma questo è stato un incidente sfortunato perché uno va fuori (Sutil, ndr) e l'altro arriva. Speriamo non sia grave''.

12:00 BIANCHI SOCCORSO MENTRE ERA IN MACCHINA
L'elicottero inizialmente previsto per il trasporto in ospedale di Jules Bianchi ha dovuto rinunciare alla sua missione a causa della notte che cominciava a cadere sul circuito di Suzuka. Si è deciso cosi' di portare il francese in ambulanza scortato dalle moto della polizia. La Marussia di Bianchi è stata danneggiata gravemente nella parte posteriore. Il pilota francese, incosciente, era ancora nell'abitacolo della sua monoposto, con il casco sfilato, quando i suoi soccorritori gli hanno applicato per la prima volta la maschera di ossigeno. Poi è stato messo su una barella per essere trasportato su una ambulanza. 

11:50 INCIDENTE DI BIANCHI A GARA NEUTRALIZZATA?
Secondo un fotografo presente sul luogo dello schianto, Bianchi sarebbe uscito di pista quando la gara era già stata neutralizzata per l'incidente di Sutil.

11:25 ECCO CHI E' JULES BIANCHI
Di origini milanesi, ma passaporto francese, Jules Bianchi è nato a Nizza ed ha compiuto 25 anni lo scorso 3 agosto. Il giovane pilota ha cominciato la carriera di pilota nelle serie minori dalla Formula Renault al Karting, ma a meno di vent'anni ha partecipato ai corsi dei giovani piloti del vivaio Ferrari. Bianchi ha esordito in Formula 1 l'anno scorso alla guida della Marussia, ma già l'anno prima aveva respirato l'aria dei Gp essendo stato terzo pilota della Force India, senza tuttavia mai gareggiare. Nel suo primo anno di Formula 1 il pilota francese si mette in luce, pur non disponendo di un'auto competitiva, tanto da restare sempre nel mirino della Ferrari. Con il Cavallino rosso le strade si sono nuovamente incrociate alla fine dell'anno scorso, quando la casa di Maranello lo ha arruolato insieme con Pedro de la Rosa, come pilota per i test sugli pneumatici per il 2014. I primi punti iridati in F1 li ha conquistati nel Gran Premio di Monaco quest'anno, giungendo al nono posto: primi punti per lui in carriera e anche per la Marussia, che mai ne aveva conquistati prima.

11:10 MASSA: "GP DA FERMARE 5 GIRI PRIMA"
"La gara è iniziata troppo prima, perché già all'inizio non si riusciva a guidare e a vedere niente ed è finita troppo tardi". Il pilota brasiliano della Williams Felipe Massa critica la gestione delle fasi di gara nel Gp del Giappone riferendosi all'incidente capitato alla Marussia di Jules Bianchi. "Quando c'era la safety car, erano cinque giri che gridavo alla radio che doveva fermarsi la gara, che non si vedeva niente. Ma ci hanno messo troppo tempo e c'è stato un incidente'', ha aggiunto.

11:00 HAMILTON: "PREGHIAMO PER JULES"
"Le mie preghiere per Jules Bianchi". Il pilota della Mercedes Lewis Hamilton è contento per la vittoria al Gp del Giappone, ma non nasconde l'amarezza per una gara "finita non nel modo in cui avrei sperato". "E' stato un Gp interessante, ha detto Hamilton, la macchina e' andata benissimo nelle qualifiche ed e' stata fantastica anche in corsa, un risultato davvero grandioso per il team, ma ora tutti siamo molto preoccupati per il nostro collega Bianchi, le mie preghiere sono per lui". 

10:50 DIREZIONE GARA SOTTO ACCUSA
La direzione gara di Suzuka è finita sotto accusa per l'incidente di Bianchi. Nessuno, infatti, ha pensato di mandare in pista la safety-car dopo l'uscita di Sutil in una zona pericolosa e la presenza in pista di una gru. Oltretutto dalle immagini tv si vede che i commissari continuano a sventolare la bandiera verde anche con le due monoposto ferme.

10:34 SUTIL: "NON COMMENTO PER RISPETTO DELLA SUA VITA"
Adrian Sutil, il pilota soccorso dalla gru contro la quale è andato a sbattere Bianchi, non ha voluto raccontare quello che ha visto. "Ho perso la macchina alla curva 8 a causa del'aquaplaning. Bianchi? Per rispetto della sua vita preferisco non commentare, gli auguro solo il meglio. Non dico altro per rispetto di Jules", si è limitato a dire.

10:24 ROSBERG: "NOSTRI PENSIERI PER BIANCHI"
"Sono tutti per Jules Bianchi": queste le prime parole di Nico Rosberg, pilota Mercedes, dopo la fine del Gp del Giappone. "Speriamo che Bianchi stia bene -ha detto il pilota - . E' stata una grande gara, avevamo un ottimo passo, sono contento del risultato, ma la cosa più importante è fare gli auguri a Bianchi, affinché stia bene, è un vero peccato ciò che è successo".

10:15 IL PORTAVOCE DELLA FIA: "PRIVO DI SENSI"
Il portavoce della Fia, Matteo Bonciani, ha confermato la gravità dell'incidente di Bianchi: "E' privo di sensi e le sue gravi condizioni non hanno permesso che venisse trasportato in elicottero in ospedale. Per questo è stata utilizzata l'ambulanza".

TAGS:
F1
Bianchi
Marussia
Suzuka
GP Giappone

I VOSTRI COMMENTI

maurosw - 06/10/14

Il coraggio di Niki Lauda di ritirarsi per non rischiare la vita perdendo però in quel modo un titolo mondiale a favore di Hunt è stato osannato in tutte le salse. Oggi mi chiedo se Niki abbia detto ai suoi piloti: "se non ve la sentite o vedete che è troppo pericoloso ritiratevi pure!" Quanta ipocrisia

segnala un abuso

benjy88 - 05/10/14

JULES E' UN RAGAZZO PULITO,SIMPATICO E HA DIMOSTRATO DI ESSERE FORTE.. I DUE PUNTI IN MARUSSIA SONO STORICI.. DAVVERO SONO SICURO CHE TUTTI TIFANO PER LUI... IL DESTINO E' SCRITTO.. TI ASPETTI CHE UNO SI FACCIA MALE SBATTENDO A TRECENTO ORARI POI C'E' UNA MALEDETTA GRU CHE ANZI CHE AIUTARTI TI FA' DEL MALE...AUGURI JULES E AUGURI ANCHE SCHUMI.. DOVETE FARCELA!!

segnala un abuso

SportsFan - 05/10/14

Ho rivisto il video e le foto e la cosa che ti fa venire la pelle d'oca e che si vede chiaramente il comissario posizionato sopra i soccorritori che continua a sventolare la bandiera verde. Ma come si fa............ due auto schiantate, una gru e 4-5 soccorritori in piedi........... ma come si fa??????? La tragedia poteva essere ancora piu grande

segnala un abuso

benjy88 - 05/10/14

JACK SI SONO GRAN PREMI DOVE CI SONO LE COSIDDETTE PIOGGI MONSONICHE QUINDI QUELLE SONO PIOGGIE PESANTI CHE NON PERMETTONO DI CORRERE.. MA CON LE NORMALI PIOGGIE SI PUO' BENISSIMO CORRERE.. RICORDIAMOCI CHE NEGLI ANNI PASSATI SI CORREVA CON CONDIZIONI PIU' CHE ESTREME.. E DICO UNA COSA.. SE NON CORRI CON L'ACQUA I FORNITORI GOMME PERCHE' FORNISCONO LE INTERMEDIE E QUELLA DA BAGNATO ESTREMO??FACCIANO UNA REGOLA CHE NON SI CORRE CON LA PIOGGIA.. MA CHE SIA FISSA!!

segnala un abuso

benjy88 - 05/10/14

SI OK C'E' UN GRUPPO DI MACCHINE ED E' PIU' FACILE CHE CI SIANO INCIDENTI.. E LA VISIBILITA' NON E' IL MASSIMO.. PERO' A VETTURE LANCIATE PUO' ESSERE PERICOLOSO.. PERCHE' MAGARI LE GOMME SONO FREDDE.. CI POSSONO ESSERE MOLTI LUNGHI DI PISTA... ALLA FINE OGGI LA PISTA ERA IN BUONISSIME CONDIZIONI BASTA VEDERE NEI DUELLI E NEI SORPASSI.. TUTTO REGOLARE.. RICORDIAMOCI CHE ANNI FA' SI CORREVA IN CONDIZIONI NETTAMENTE PEGGIORI...

segnala un abuso

Jack123 - 05/10/14

benji d'accordo.L'unico appunto che ti faccio è sulla partenza lanciata.Se parti da fermo diventa più pericoloso perchè si formano due file di vetture che alzano una colonna di acua.Partendo lanciati lo spazio tra vettura e vettura aumenta e la visuale è migliore

segnala un abuso

benjy88 - 05/10/14

MA IL PROBLEMA NON ERA LA PIOGGIA.. ALLA FINE NON PIOVEVA NEANCHE TANTO VISTO CHE CI SI ASPETTAVA MOLTO DI PIU' NELLE PREVISIONI.. IL PROBLEMA E' LA GRU POSTA IN QUELLA POSIZIONE.. POTEVANO ESSERCI ANCHE OTTANTA GRADI E IL TEMPO PIU' BELLO AL MONDO.. UNA GRU MESSA LI DOV'ERA DIVENTA UN'ARMA... E SI POTEVA PARTIRE CON LA PARTENZA STANDARD.. SI DICE CHE PARTIRE IN CORSA E' MENO PERICOLOSO.. VORREI CAPIRE PERCHE' VISTO CHE SI PARTE GIA' LANCIATI.. E' ANCHE PEGGIO!!

segnala un abuso

benjy88 - 05/10/14

MA IL PROBLEMA NON ERA LA PIOGGIA.. CERTA GENTE ANCORA NON HA CAPITO!!IL PROBLEMA E' CHE UNA GRU NON PUO' STARE DOV'ERA PERCHE' NON DIVENTA UN AIUTO PER I PILOTI MA UN'ARMA CONTULDENTE...LA PIOGGIA NON ERA NEANCHE TANTA CONSIDERATE LE PREMESSE DEL METEO.. E SI DOVEVA CORRERE PRIMA VISTO CHE SAPEVANO TUTTI CHE AVREBBE PIOVUTO.. CI VUOLE UN GENIO??

segnala un abuso