F1, Rosberg: "Matrimonio, rinnovo e ora Hockenheim"

Vettel dedica un pensiero a Schumacher: "Michael ha reso popolare questo sport in Germania"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Rosberg, Ipp

Il Mondiale vinto della nazionale tedesca, il matrimonio con Vivian Sibold e il rinnovo con la Mercedes: è un Nico Rosberg euforico quello che si è presentato alla conferenza stampa di presentazione del Gp di Germania. "Che settimana! Cosa mi manca? Vince il mio Gran Premio di casa - ha affermato alla vigilia del weekend di Hockenheim - non vedo l’ora di guidare e vincere, sono qui per cercare di ampliare il mio vantaggio in campionato".

Continua in Germania la rivalità interna tra Mercedes per il titolo iridato, con Rosberg che nonostante il ritiro in Gran Bretagna ha conservato quattro punti di vantaggio sul compagno Hamilton: "Con Lewis sarà una sfida bella e lunga, io cerco di vivere gara dopo gara". Arriva poi una frecciata alla Fifa, che ha obbligato il pilota tedesco a eliminare l'immagine della Coppa del Mondo dal casco-omaggio per il quarto Mondiale della nazionale tedesca di calcio: "E’ incredibile che perfino un trofeo abbia dei diritti! In ogni caso capisco, l’ho rimpiazzato con una stella e nessuno può portarmela via perché è il nostro marchio".

C'è spazio anche per le parole dell'idolo di casa, il quattro volte campione iridato Sebastian Vettel, che non può fare a meno di ricordare Schumacher: "Quando c’era Michael, ha reso molto popolare la Formula 1 in Germania e ha portato molti genitori a far iniziare la carriera sui kart ai figli". E su Alonso, suo sfidante (battuto) per la quinta posizione a Silverstone: "Mi sono divertito di più di quanto non abbia detto dopo la gara - ha continuato - ho perso molto tempo nella lotta e questo mi ha impedito di poter chiudere in una posizione migliore. Fernando è difficile da superare, non ti dà mai troppo spazio, ma alla fine ci sono riuscito".

TAGS:
Formula 1
Parlati
Hockenheim

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento