F1, Alonso: "Non è un caso se siamo dove siamo"

"In gara proveremo a recuperare punti alla Red Bull": Raikkonen: "Non mi aspettavo di più"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Alonso (Afp)

Fernando Alonso non sembra sorpreso più di tanto delle qualifiche negative per la Ferrari in Canada. "Se siamo dove siamo non è per caso, gli altri hanno fatto meglio di noi. Adesso dovremo fare un'ottima partenza e indovinare la strategia per recuperare terreno. Che le Mercedes siano lì davanti non è una sorpresa, ma le Red Bull sono state più veloci di noi e sorprendentemente anche le Williams", ha detto lo spagnolo.

"Non sarà quindi una gara facile anche se il nostro obiettivo è finire davanti alle Red Bull per agganciare il secondo posto in classifica costruttori", ha aggiunto. Si allinea al pensiero di Alonso anche Kimi Raikkonen. "E' stato lo stesso di tutto il weekend, ho faticato a fare un buon giro perché continuavo a scivolare ovunque. Ho anche fatto un piccolo errore, ma non si poteva fare molto meglio. Ci aspettavamo che qui sarebbe stato difficile visto il tipo di tracciato. Insomma, siamo più o meno dove ci aspettavamo", le parole di "Iceman".

TAGS:
F1
Montreal
Ferrari
Alonso
Raikkonen

I VOSTRI COMMENTI

torakiki il giustiziere - 09/06/14

CARO CARLO....ORA SONO SOLO IL GAMBERO ROSSO DELLA FORMULA 1...ALTRO CHE MITO.....

segnala un abuso

carlo431 - 07/06/14

La Ferrari è un mito della formula 1 , possibile che i suoi tecnici si facciano mangiare il naso dalle mosche ? Che succede nello spogliatoio del team Ferrari ? Caro Montezemolo, meno chiacchiere e proclami e piu' fatti. Grazie

segnala un abuso