F1, pole bis di Rosberg a Monaco

Beffato Hamilton, seconda e trza fila per Red Bull e Ferrari

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Le Mercedes non lasciano spazio agli avversari neppure nel Principato e occupano la prima fila del GP di Monaco di F1. La pole è firmata Nico Rosberg, che ferma il cronometro sul tempo di 1'15"989. Il tedesco sbaglia nell'ultimo giro e l'esposizione della bandiera gialla impedisce agli altri di miglioare. Beffato Hamilton, secondo a 59 millesimi. Seguono le Red Bull, con Ricciardo davanti a Vettel, e le Ferrari, con Alonso 5° che precede Raikkonen.

Insomma, se c'era tensione in casa Mercedes, adesso il rischio è che si possa arrivare a uno scontro anche in pista. Perché la seconda pole stagione di Rosberg, la seconda di fila a Montecarlo, non è piaciuta a Lewis Hamilton. E non soltanto perché il figlio di Keke gli è arrivato davanti. L'inglese, e non solo lui, pensa che Rosberg abbia approfittato del suo errore per rovinare il finale di qualifica anche agli altri ed evitare di perdere la prima posizione. Una mossa alla Schumi, che otto anni fa per un giochino simile alla Rascasse nei confronti di Alonso, venne penalizzato in griglia. Proprio per questo la direzione gara ha deciso di vederci chiaro, analizzando la telemetria di Rosberg: alla fine, comunque, nessuna sanzione per lui. Per un motivo o per l'altro sta di fatto che Hamilton ha mancato ancora il miglior tempo in qualifica a Monaco. Il duello fratricida serve, però, a nascondere la superiorità della coppia Mercedes, che non ha avuto problemi a tenere dietro le arrembanti Red Bull. Ancora una volta Daniel Ricciardo ha fatto meglio del caposquadra Sebastian Vettel, infliggendogli un ritardo di un decimo e mezzo. Se, come potrebbe essere, in gara dovesse piovere, allora saranno loro due i principali candidati a togliere lo scettro a Lewis e Nico. Una piccola chance potrebbe averla anche la Ferrari, che si è confermata anche qui come la terza forza del campionato. In termini di distacco Fernando Alonso ha dato una bella lezione a Kimi Raikkonen, ribadendo, se ancora ce ne fosse bisogno, i suoi gradi di capitano. Salire sul podio, tuttavia, non sarà impresa facile. Anche perché, dietro, non hanno rispetto per gli "anziani". Jean-Eric Vergne ha portato la Toro Rosso al settimo posto e il suo collega di box, il giovane Daniil Kvyat, ha impressionato più di tutti, chiudendo nono nonostante non avesse mai visto il tracciato monegasco e fosse andato a sbattere abbastanza duro nel corso del Q1. Ma niente lo ha spaventato. Nella "top ten" anche la McLaren di Magnussen e la Force India di Perez, entrambi capaci di mettersi dietro i più esperti Button e Hulkenberg. Sabato sfortunato per Felipe Massa, che, nonostante fosse abbondantemente qualificato, ha dovuto salutare subito la compagnia, abbandonando la sua Williams alla curva del Portier. Colpa della Caterham di Marcus Ericcson (2 punti sulla patente e costretto a partire dalla pit lane), che ha sbagliato in frenata, centrando il brasiliano e impedendogli di rientrare ai box in tempo per il Q2: partirà solo 16°.

Rosberg-Hamilton, ora è guerra

Il dispetto di Monaco ha ufficialmente aperto lo scontro tra i due piloti Mercedes: come tra Alonso e Lewis nel 2007 L. Budel

DITE LA VOSTRA: CLICCATE E VOTATE

F1, pole con dubbio per Rosberg a Monaco: furbata o semplice errore?

TAGS:
F1
GP Monaco
Hamilton
Rosberg
Vettel
Ricciardo
Alonso
Raikkonen
Mercedes
Ferrari
Red Bull

I VOSTRI COMMENTI

benjy88 - 25/05/14

POLE D'ASTUZIA??SI DICIAMO COSI'...POI SONO SICURO CHE SE FOSSE PASSATO ALFONSO AL POSTO DI HAMILTON SVENTOLAVANO LE BANDIERE COL COLORE DELLE ASTURIE AL POSTO CHE DI QUELLE GIALLE.. POI ROSBERG GRAN PILOTA??SI E MASSA E' SENNA!!

segnala un abuso

seby_pizzi - 25/05/14

Secondo me l'errore è di chi ha messo le bandiere gialle non avevano senso secondo me non era in mezzo la pista come fece schumi tempo fa

segnala un abuso

fabiellone - 24/05/14

mah..rosberg non ha fatto uno che è uno di errori in tutte le prove..e quando lo fa' guarda caso è all'ultimo giro di q3 con Hamilton dietro....e se andiamo a vedere in che punto l'ha fatto è troppo facile x capire che c'e' del marcio.....con la via di fuga gia' calcolata...era l'unica mossa x avere la pole che sapeva sarebbe finita di sicuro al fenomeno!Hamilton se non fosse x l'errore al secondo gp avrebbe tutte le pole a suo favore...tranne oggi che nico ha fatto il "furbetto"...

segnala un abuso

giaguaro68 - 24/05/14

Ayrtonforever guarda che la telemetria dice tutto...ormai su quelle macchine dopo la morte di Senna non scappa nulla...analizzano la velocità,tempi di frenata forza della frenata, movimenti del volante scalate ecc ecc ad ogni giro percorso analizzano tutto..se trovano qualcosa di anomalo sei fregato...quello è stato un semplice diritto..

segnala un abuso

ayrtonforever - 24/05/14

giaguaro68, premesso che in tempi non sospetti io ho sempre detto che Rosberg é un gran pilota, mi spieghi come fanno a capire se uno arriva lungo volontariamente o no ad una curva ???


segnala un abuso

giaguaro68 - 24/05/14

Se cè un pilota corretto nel circus quello è rosberg...mai fatto scorrettezze...e cmq la telemetria parla...se avessero notato cose strane sarebbe stato penalizzato ...quindi smettetela con le chiacchiere da bar..e cmq rosberg è un top driver non ha bisogno di queste cose

segnala un abuso

fabiellone - 24/05/14

sport fan...hai ragione e poi rosberg l'ha fatta davvero sporca!non me l'aspettavo da uno come lui,deve essere sanzionato come quando successe con schumacher!avete visto la faccia di Hamilton?era incazzato di brutto e avevaragione di esserlo..che bassezza che ha fatto rosberg!spero che domani vada davvero dritto in curva!

segnala un abuso

SportsFan - 24/05/14

Non capisco perche ci doveva essere la bandiera gialla quando Rosberg era totalmente fuori traietoria e pericolo

segnala un abuso