F1: in India Vettel ancora primo, ma è allarme gomme in casa Red Bull

Nelle libere 3 Alonso è terzo dietro a Webber, mentre faticano Hamilton e Raikkonen

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Fernando Alonso (Reuters)

Nessuna novità nella terza e ultima sessione di prove libere del GP d'India di F1. A Nuova Delhi Sebastian Vettel e Mark Webber hanno occupato le prime due posizioni, con il tedesco primo in 1'25"332, oltre mezzo secondo più veloce del compagno di team. Alle loro spalle è spuntata la Ferrari, che ha piazzato Alonso terzo e Massa sesto. Tra le due rosse si sono inseriti Hulkenberg (Sauber) e Grosjean (Lotus). Hamilton 10°, Raikkonen 11°.

Nessuna sorpresa, insomma, anche se la gara potrebbe riservare qualche colpo di scena. Perché nella simulazione di gara con le gomme soft, la Red Bull ha accusato evidenti problemi di durata, sia con Vettel, sia con Webber, costretti a girare su tempi alti dopo sole tre tornate. Problemi di blistering che non ha mostrato la Ferrari, a questo punto tornata a fare paura agli avversari, mentre Lotus e Mercedes hanno lavorato un po' più nell'ombra, ma potrebbero essere della partita, non solo per il podio, ma pure per una vittoria inattesa.

Per motivi di sicurezza la sessione è iniziata con 20' di ritardo, ed è stata accorciata a soli 40', a causa della nebbia scesa sul circuito, che impediva all'elicottero di soccorso di decollare in caso di necessità. Da segnalare un incidente ai box, che ha coinvolto Nico Hulkenberg e un suo meccanico, travolto mentre la Sauber del tedesco si stava fermando nella sua piazzola. Fortunatamente nulla di grave, ma solo un bello spavento.

TAGS:
Formula 1
GP India
Nuova Delhi
Vettel
Alonso
Ferrari
Red Bull

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento