Formula Uno, ecco cosa cambia

Punto per punto, il nuovo regolamento

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Il "dado magico" nella nuova Ferrari

La nuova stagione ormai alle porte è l'occasione buona per fare un punto su quanto cambierà, in termini di regolamento, nella Formula Uno 2010. La novità principale, come ormai noto, sono i rifornimenti di benzina, che non si potranno più fare durante la gara. Il regolamento è però cambiato anche in altri punti. Eccoli:

- NIENTE SOSTE PER LA BENZINA
Come detto, la grande novità è rappresentata dalla scomparsa delle soste ai box per rifornire benzina. Ci saranno quindi stint molto più lunghi e per i team sarà importante per non dire decisivo lavorare sui consumi. Le vetture con motori più risparmiosi potranno infatti caricare meno benzina ed essere più leggere con evidenti vantaggi in termini di prestazioni.

- SCELTA E RUOLO DEGLI PNEUMATICI
Con il maggior peso delle vetture che partiranno con il pieno di benzina saranno importanti anche la scelta e il ruolo degli pneumatici. La strategia per gli pneumatici - Bridgestone è il fornitore unico per la Formula 1 - sarà molto importante nel 2010 perché non ci saranno più i rifornimenti e i team dovranno valutare attentamente le strategie di sosta ai box. Avremo degli stint di gara più lunghi rispetto alle passate stagioni e sia la costruzione sia lemescole degli pneumatici sono state modificate in conformità al nuovo regolamento.

- STESSE GOMME IN QUALIFICA E GARA
I piloti che si qualificheranno nelle prime dieci posizioni sullo schieramento di partenza dovranno partire con gli stessi pneumatici utilizzati nella sessione di qualifica. Sarà interessante vedere questo cambiamento nelle prime gare. Chi scatta da posizioni meno vantaggiose avrà al contrario la possibilità di usare pneumatici più "freschi". Nel week end di gare, inoltre, si potranno utilizzare solo 11 treni di gomme contro i 14 dell'anno scorso

- GOMME PIU' STRETTE
Le gomme anteriori saranno più strette rispetto al passato: si passa da 270 a 245 millimetri e la Bridgestone ha apportato modifiche alle mescole, visto che l'aumentato peso delle monoposto e le "porzioni" più lunghe in cui verrà suddivisa la gara. Non sarà inoltre più permesso l'uso della copertura delle ruote.

- PIU' ELIMINAZIONI TRA Q1 E Q2
Nelle qualifiche aumentano i piloti eliminati. Tra il Q1 e il Q2 si passerà dai cinque dello scorso campionato ai sette di quest'anno.

- ADDIO AL KERS
Rispetto alla scorsa stagione i team hanno deciso di accantonare il Kers, sistema in grado di dare un surplus di potenza grazie all'energia ricavata dalle frenate. Un progetto considerato molto costo e utilizzato l'anno scorso solo da alcune scuderie e che la Fia non ha comunque accantonato definitivamente.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento