Nba: vittorie per Knicks e Spurs

New York stende Chicago mentre San Antonio passa a Milwaukee con 11 di Belinelli, Datome non entra nel ko dei Pistons coi Pelicans

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Nba: vittorie per Knicks e Spurs

Tutto facile per i San Antonio Spurs che vincono 109-77 sul campo di Milwaukee. Prova solida per Belinelli che in 24 minuti firma 11 punti (5 su 8 al tiro) con 5 rimbalzi; il trascinatore dei neroargento è sempre Tim Duncan che chiude con 21 punti e 16 rimbalzi. Nei Bucks spiccano le prove dei rookies Wolters, 18 punti, e del greco Antetokounmpo, 15 con 8 rimbalzi. Più sofferto il successo dei New York Knicks che piegano 83-78 i Chicago Bulls. 

I padroni di casa sprecano oltre 20 punti di margine ma nella volata finale la spuntano: 30 con 10 rimbalzi per il solito Carmelo Anthony mentre Bargnani non brilla visti gli appena 8 punti (4 su 10 al tiro) in 27 minuti. Nemmeno stavolta vede il campo Gigi Datome, inchiodato alla panchina nella sconfitta dei Detroit Pistons 111-106 dopo un supplementare in casa dei New Orleans Pelicans. Non bastano i 28 punti di Monroe, i 25 di Jennings e i 20 di Stuckey per passare in Louisiana (22 a testa per Smith e Anderson). Gara speciale per Doc Rivers, il coach dei Los Angeles Clippers per la prima volta a Boston da avversario dopo 9 anni alla guida dei Celtics con cui vinse il titolo nel 2008. La gara si risolve nel finale a favore degli angeleni che si impongono 96-88 con 22 punti di Paul e 21 di Jamal Crawford, decisivo con le sue triple; ai Celtics non bastano i 29 di Jeff Green.

Vittoria in volata dei Golden State Warriors che battono 95-93 i Dallas Mavericks. I padroni di casa inseguono per tutto il match ma poi rimontano grazie alle triple di Stephen Curry che mette anche il canestro decisivo nell'ultimo possesso: 33 punti con 6 su 11 da tre e 10 assist per la stella di Golden State. Altre gare: i Thunder vincono 116-100 a Memphis (27 punti di Westbrook, 18 di Jackson e 17 di Lamb dalla panchina), i Jazz passano 122-101 a Sacramento (20 di Jefferson), Minnesota stende Philadelphia 106-99 (26 e 15 rimbalzi di Love), Orlando sbanca Charlotte 92-83 (17 di Davis e Nelson).

TAGS:
Nba
Spurs
San Antonio
Knicks

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento