Uruguay in lutto: è morto Cubilla

"El Negro" stroncato da un tumore

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Cubilla calcia il pallone (Afp)

Il calcio sudamericano piange Luis Cubilla, indimenticato campione uruguayano degli anni '60-'70, nonché allenatore di successo. "El Negro", come era soprannominato, è morto ad Asuncion all'età di quasi 73 anni (li avrebbe compiuti il 28 marzo), stroncato da un tumore allo stomaco. Ha giocato nel Penarol, nel Barcellona, nel River Plate e nel Nacional, vincendo nove campionati in Uruguay, tre Coppe Libertadores e tre Coppe Intercontinentali.

Giocatore estroso, possente ala destra, con la nazionale del suo Paese ha inoltre partecipato a tre Mondiali: nel 1962, 1970 e 1974. Da allenatore Cubilla ha vinto nove campionati in Paraguay, uno in Uruguay e uno in Colombia, con due Coppe Libertadores e una Coppa Intercontinentale in bacheca. Cubilla era stato ricoverato in ospedale domenica.

 

I VOSTRI COMMENTI

frusiaron - 04/03/13

Condoglianze alla famiglia...

segnala un abuso