Sei Nazioni 2015: Italia, il XV anti Galles

Per l'ultima partita del torneo non ci sarà capitan Parisse, messo ko da un infortunio al piede: Castrogiovanni torna titolare dopo aver saltato Scozia e Francia

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Riscattare la prestazione horror contro la Francia e chiudere a testa alta il Sei Nazioni 2015. E' l'obiettivo dell'Italia di Jacques Brunel, che sabato alle ore 13:30 affronterà il Galles nella quinta e conclusiva giornata del torneo. Il ct ha diramato il XV ufficiale che partirà dall'inizio all'Olimpico: manca Parisse, che non recupera dall'infortunio all'alluce destro. Castrogiovanni e Haimona titolari.

Senza il suo numero 8 l'Italia perde esperienza e organizzazione: tocca a Leonardo Ghiraldini (74 caps con la maglia azzurra) prende i gradi di capitano, mentre al posto di Parisse ci sarà Samuela Vunisa. Per un'assenza importante c'è anche un ritorno che può far paura al Galles, perché nel XV dell'Italia torna titolare Castrogiovanni, assente contro Scozia e Francia. In mediana Haimona è pronto a dare geometrie e ampiezza alla manovra azzurra. Arbitrerà il match il neozelandese Pollock. L'anno scorso la sfida contro i Dragoni di Gatland si giocò al Millennium Stadium di Cardiff, con Halpenny e soci che s'imposero per 23-15.

Ecco il XV azzurro per il match contro il Galles:
Italia: 15 McLean, 14 Sarto, 13 Morisi, 12 Masi, 11 Venditti, 10 Haimona, 9 Gori, 8 Vunisa, 7 Bergamasco, 6 Minto, 5 Furno, 4 Biagi, 3 Castrogiovanni, 2 Ghiraldini, 1 Rizzo. A disp.: 16 Manici, 17 De Marchi, 18 Chistolini, 19 Geldenhyus, 20 Barbieri, 21 Palazzani, 22 Orquera, 23 Bacchin.

LE PAROLE DEL CT BRUNEL

I gradi di capitano, per la gara con il Galles, andranno dunque al tallonatore dei Leicester Tigers Leonardo Ghiraldini, alla settantacinquesima apparizione in azzurro: "Leonardo – ha spiegato Brunel – è uno dei tre vice-capitani insieme a Bortolami e Geldenhuys. E’ l’unico nel XV titolare, si tratta della scelta più logica". "Siamo delusi della prestazione contro la Francia – ha aggiunto il CT – avremmo voluto confermare la vittoria di Edinburgo ma non ci siamo riusciti. Sabato mi aspetto una gara difficile, ma mi aspetto che daremo un’immagine di questa Nazionale diversa da quella vista all’Olimpico domenica scorsa". "Il Galles giocherà come fa da 5-6 anni – ha proseguito Brunel - cercando di imporre il proprio ritmo, la propria intensità, la propria potenza. Sono una squadra che ha fiducia nel proprio gioco, ci aspettiamo un XV gallese che avrà la capacità di mettere pressione sia palla in mano che al piede". "Contro la Scozia, i giocatori entrati dalla panchina avevano avuto un ruolo determinante – ha dichiarato il CT azzurro – mentre non è avvenuto lo stesso nel secondo tempo contro la Francia. Spero che le cose cambino nuovamente. Rizzo titolare dal primo minuto – ha concluso Brunel – è una scelta normale, conosciamo bene Michele anche se non lo abbiamo convocato nell’ultimo periodo ed ha sempre fatto parte della rosa di questa squadra".

TAGS:
Rugby
Italia
Galles
Sei nazioni

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X