Sei Nazioni 2014: Francia battuta, l'Irlanda è campione

I Verdi sbancano lo Stade de France 22-20 per la prima volta dal 2000 e conquistano il torneo nella gara d'addio del capitano O'Driscoll

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Irlanda, foto Ansa

Dopo una partita bellissima l'Irlanda si laurea campione del Sei Nazioni 2014, superando la Francia con il punteggio di 22-20. Nella partita di addio di Brian O'Driscoll, i Verdi tornano a sbancare lo Stade de France dopo 14 anni e conquistano il trofeo rugbistico più importante d'Europa: l'eroe del match è Jonathan Sexton, autore di due mete e dei punti decisivi dalla piazzola. Annullata una meta francese al 78'.

Parte forte la Francia, che approfitta di un'Irlanda troppo contratta nei primi minuti per colpire con due calci di Machenaud al 1' e al 14' e schizzare subito sul 6-0. I Verdi si scrollano di dosso la tensione per un match che vale il successo del torneo e nel giro di 5' passano per ben due volte, prima con Sexton e poi con Trimble, per un sorpasso firmato dal numero 10 irlandese che trasforma un calcio su due. La Francia sfoggia la miglior prestazione di questo Sei Nazioni confermandosi squadra che, messa alle strette, è in grado di mettere in campo un rugby di grandissimo livello e al 30' trova una meta bellissima con Huget che tocca in volo per l'accorrente Dulin che deve solo schiacciare. Machenaud trasforma mentre poco dopo Sexton da buona posizione non trova i pali, chiudendo il primo tempo con i francesi avanti 13-12. I primi 10' minuti della ripresa sono bellissimi con tanto gioco alla mano e belle giocate da entrambe le parti. Al 46' passa l'Irlanda ancora con Sexton dopo una serie di attacchi francesi che però perdono l'ovale e non riescono a riorganizzarsi sulla corsa di Trimble. Il numero 10 trasforma e meno di 5' dopo permette ai suoi di allungare ulteriormente sul 22-13 sempre dalla piazzola. I Galletti hanno però un gran cuore e, spinti dal pubblico di casa, si portano stabilmente nei 22 avversari: alla fine, l'impeccabile difesa irlandese cede e Szarzewski schiaccia vicino al palo. Al 67' Bastareaud abbatte Sexton e tutto lo stadio gli tributa un grande applauso mentre, uscendo in barella, alza un braccio per dire che è tutto ok. Si riparte con Doussain che sbaglia il calcio più importante della sua giovane carriera e la Francia che continua ad attaccare a testa bassa. A 2' dal termine l'episodio chiave del match: i Galletti in superiorità sul lato destro si involano in meta ma l'ultimo passaggio verso Chouly è in-avanti e l'arbitro giustamente annulla. L'ultimo possesso è francese ma prima che possa succedere alcunchè, Vahaamahina viene tenuto alto e la partita finisce. Gli irlandesi conquistano con merito il Sei Nazioni 2014 tornando a vincere in casa dei francesi per la prima volta dal 2000. Agli inglesi, che seguivano con interesse il match da Roma dopo la vittoria sull'Italia, non resta che consolarsi con il terzo tempo.

TAGS:
Rugby
Sei Nazioni
Francia Irlanda

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento