Rugby, test match: riscatto Italia, Fiji al tappeto

A Cremona gli azzurri vincono 37-31 e vendicano la brutta sconfitta patita contro l'Australia: adesso la sfida con l'Argentina

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Italia-Fiji, foto Ansa

Riscatto azzurro a Cremona. L'Italrugby, nel secondo dei tre test match di novembre in preparazione del Sei Nazioni, stende 37-31 Fiji e vendica così il ko contro l'Australia. Una vittoria sofferta ma meritata per gli uomini di Brunel che, con le mete di Parisse e McLean, partono a razzo e chiudono il primo tempo avanti 20-5. Nella ripresa la reazione degli oceanici, 12esimi nel ranking, ma gli azzurri reggono. Sabato la sfida con l'Argentina.

In uno Zini gremito è l'Italia a passare subito in vantaggio con la punizione di Orquera al 3'. Immediata la reazione di Fiji che, sfruttando una palla persa dagli azzurri, va in meta con Talebula. Un colpo che scuote Parisse e compagni: alla mezz'ora, dopo una mezza rissa scattata per un placcaggio alto su Gori, è proprio il capitano azzurro a siglare la meta del controsorpasso: Orquera trasforma, 13-5.
Nel finale di primo tempo altra meta italiana firmata da McLean, tra i migliori in campo anche nella sfida con gli Wallabies: si va al riposo sul 20-5 Italia.
A inizio ripresa Orquera centra ancora i pali, ma al 47' Fiji si riporta improvvsiamente in partita con la meta di Nagusa. Dieci minuti più tardi l'Italia trova la meta tecnica, ma Baikeinuku risponde immediatamente. Al 69' è il turno dell'azzurro di origini fijiane Vosawai che vola in meta e, con la trasformazione di Allan, porta i ragazzi di Brunel sul 37-17. Ma la partita non è finita: con una botta d'orgoglio Fiji trova due mete (Nalaga e Nagusa) e due trasformazioni nel giro di 4 minuti che valgono il nuovo -6 (37-31).
Nel finale l'Italia, nonostante l'uomo in meno, resiste all’arrembaggio e interrompe così la striscia di quattro sconfitte consecutive.

TAGS:
Rugby
Test match
Italia
Figi
Fiji

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento