Nuoto, Mondiali vasca corta: Orsi sogna la medaglia

Il bolognese in finale nei 50 stile con il secondo miglior crono. Bene anche le staffette, Ferraioli e Di Pietro

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marco Orsi (Afp)

La seconda mattinata di batterie ai Mondiali di nuoto in vasca corta di Doha lascia impressioni positive in casa Italia. La prova più incoraggiante è quella di Marco Orsi, che nella batteria dei 50 stile strappa secondo crono complessivo e pass per la finale di venerdì. Bene le staffette: in finale la 4x200 stile uomini, la 4x50 mista mista e la 4x50 mista uomini. Accedono alla semifinale Erika Ferraioli nei 100 stile e Silvia Di Pietro nei 50 farfalla.

Si parte dalla grande prova di Orsi: il bolognese si conferma uno degli azzurri più in forma e nella batteria dei 50 stile stampa un ottimo 21"02, che lo colloca alle spalle del solo Cesar Cielo ma davanti al russo Morozov e al francese Manaudou. Ci sono speranze di medaglia per la finale di domani, ma la concorrenza è agguerritissima; eliminato col 19esimo tempo Luca Dotto (21"69). Per quanto riguarda le altre prove individuali, accedono alla semifinale Erika Ferraioli (52"87 e settimo tempo nelle batterie dei 100 stile, fuori Giada Galizi) e Silvia Di Pietro (25"66 e quinto tempo nelle batterie dei 50 farfalla, out Ilaria Bianchi). Eliminati Matteo Pellizzari nei 400 misti e Alessia Polieri nei 100 misti. Dopo le polemiche di ieri un occhio di riguardo era riservato alle staffette: è andato tutto bene, con i tecnici che hanno scelto di cambiare strategia e schierare i quartetti migliori. E allora D'Arrigo, Belotti, Di Fabio e Magnini strappano il pass per la finale pomeridiana nei 4x200 col miglior tempo (6'54"70); Sabbioni, Scozzoli, Di Pietro e Ferraioli chiudono terzi (1'38"91) nella 4x50 mista mista. Unico quartetto 'di riserva' è quello della 4x50 mista uomini, con Bonacchi, Toniato, Belotti e Leonardi che fanno il loro 'sporco' lavoro e trovano il settimo tempo complessivo in 1'34"43: nel pomeriggio Sabbioni, Scozzoli, Rivolta e Orsi tenteranno l'assalto alla medaglia.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento