Ciclismo: fenomenale Kristoff, suo il Giro delle Fiandre

Il norvegese batte il compagno di fuga Terpstra. Terzo Sagan. Elisa Longo Borghini vince la gara femminile

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Alexander Kristoff era il grande favorito della vigilia e non ha tradito: suo il Giro delle Fiandre 2015, la 99esima edizione della "classica monumento" belga. Il norvegese della Katusha, vincitore della Sanremo nel 2014 e reduce dal trionfo alla "Tre giorni di La Panne", batte in volata il compagno di fuga Terpstra, terzo Van Avermaet davanti a Sagan. Successo italiano invece nella prova femminile: Elisa Longo Borghini vince in solitaria.

Il Giro delle Fiandre, la "classica monumento" con i muri in pavè lungo il percorso di 264 km da Bruges e Oudenaard, ha vissuto attimi di paura all'inizio quando due corridori, Sergent della Trek e Chavanel della Fdj, sono stati toccati da due auto del cambio ruote protagonisti di manovre azzardate e, dopo essere finiti a terra, sono stati costretti a ritirarsi. La gara è esplosa negli ultimi 30 km dopo che diverse squadre, Team Sky su tutte, si sono alternate al comando ma senza produrre nulla di significativo, anche per la mancanza di due mattatori delle passate edizioni come Tom Boonen e Fabian Cancellara a fare da riferimenti. L'azione decisiva è arrivata a 28 km dal traguardo quando Alexander Kristoff, re della Sanremo 2014, e Nicki Terpstra, vincitore lo scorso anno alla Roubaix, sono scattati e hanno fatto il vuoto.

Dietro il gruppetto che comprendeva anche gli italiani Daniel Oss e Filippo Pozzato (fuori dai primi 10 al traguardo) ha cercato di chiudere il buco ma tutto è stato inutile. Sul penultimo muro, il "Oude Kwaremont" il britannico Geraint Thomas, uno dei favoriti, ha provato l'attacco ma Stybar, compagno di Terpstra, lo ha frenato. Sull'ultimo muro, il "Paterberg", sono stati Van Avermaet e Sagan ad andare all'inseguimento dei battistrada ma il margine non è mai sceso sotto i 14". La volata a due è stata fin troppo semplice per Kristoff che ha tagliato il traguardo per il suo decimo successo stagionale (veniva da tre tappe e la classifica finale vinta alla "Tre giorni di La Panne") e ha regalato alla Norvegia il primo trionfo al Fiandre. Sul podio con lui l'olandese Terpstra e il belga Van Avermaet che sul rettilineo finale ha staccato Peter Sagan. E' il secondo successo nel giro di sette giorni per il Team Katusha dopo la vittoria di Luca Paolini alla Gand-Wevelgem.

Giornata comunque storica per l'Italia perchè Elisa Longo Borghini ha vinto il Giro delle Fiandre femminile, 145 km e 10 muri da superare. La 23enne azzurra, quarta nelle ultime due edizioni, è la prima italiana a salire sul podio della classica grazie ad una strepitosa azione nel finale: decisivo l'attacco a 30 km dal traguardo che le ha permesso di arrivare in solitaria e alzare le braccia al cielo.

TAGS:
Ciclismo
Fiandre
Kristoff

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X