Tirreno-Adriatico 2014: super Contador, tappa e maglia

Lo spagnolo bissa il successo di ieri con la vittoria in solitaria a Guardiagrele e diventa anche leader della generale

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Contador, Ipp

Fantastica prova di forza di Alberto Contador che vince la quinta tappa della Tirreno-Adriatico, 192 km da Amatrice a Guardiagrele, con il durissimo muro conclusivo con punte al 22%. Grande la fuga dello spagnolo che nelle ultime centinaia di metri ha poi staccato il tedesco Geshke, secondo a 6", e l'americano King, terzo a 45". Caruso, sesto, è il primo degli italiani. Contador diventa leader della classifica generale con 2'08" su Quintana.

La frazione più dura della corsa dei "Due Mari" è dominata da Alberto Contador che sul Passo Lanciano, a 30 km dal traguardo, stacca gli altri big della classifica come la maglia azzurra Kwiatkowski e il colombiano Quintana e va all'inseguimento dei fuggitivi della prima ora, De la Cruz, King e Geshke. Una volta raggiunti a circa 8 km dall'arrivo, Contador fa il forcing e, dopo aver visto scattare King, lo raggiunge e lo supera appena la strada si fa molto difficile. Sul Muro di Guardiagrele, 600 metri con punte al 22%, il Pistolero fa la differenza e si invola per vincere. Gli altri big arrivano parecchio attardati al traguardo, la maglia azzurra Kwiatkowski ad oltre 5 minuti. In classifica gerenale Contador (Saxo Tinkoff) guida con 2'08" su Quintana (Movistar) e 2'15" sul compagno di squadra Kreuziger. Pozzovivo, ottavo a 2'56", e Caruso, nono a 2'58", sono i migliori italiani.

TAGS:
Tirreno Adriatico
Contador

I VOSTRI COMMENTI

kimithebest - 16/03/14

...dalla foto si vede un discreto mascellone che prima non aveva,ormone della crescita?forza ragazzi e chi piu' ne ha piu' ne metta!che schifo!

segnala un abuso