Doping: Armstrong restituisce bronzo olimpico

Il texano, dopo le pressioni del Cio, comunica su Twitter di aver dato indietro la medaglia conquistata a Sydney 2000

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Doping: Armstrong restituisce bronzo olimpico

Le pressioni del Cio hanno avuto effetto su Lance Armstrong. L'ex ciclista texano, protagonista del più grande scandalo doping della storia, ha comunicato sul proprio profilo Twitter, con in più di una foto, di aver restituito la medaglia di bronzo vinta alle Olimpiadi di Sydney 2000 a cronometro: "Il bronzo del 2000 è in possesso del comitato olimpico statunitense (USOC) e sarà subito spedito in Svizzera all'organismo internazionale (CIO)".

Tutto confermato dal comitato americano attraverso Patrick Sandusky, responsabile della comunicazione: Armstrong ha restituito il bronzo di Sydney dopo aver preso accordi con i membri del CIO direttamente nella sede svizzera di Losanna.
Ricordiamo che Lance, 41 anni, è stato squalificato a vita a causa dell'uso di sostanze proibite, ha perso tutti i titoli vinti in carriera, tra cui 7 Tour de France, ed è stato condannato dall'Agenzia Antidoping Americana (Usada).
Il texano, che lo scorso gennaio ha confessato tutto davanti alle telecamere nel talk show di Oprah Winfrey, è attualmente alle prese con diverse cause legali, una delle quali addirittura coinvolge il governo degli Stati Uniti.

TAGS:
Armstrong
Olimpiadi
Medaglia
Doping

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento