Boxe: Rourke, una farsa il match contro Seymour

Spuntano indiscrezioni sul match di Mosca: l'avversario era un senzatetto pagato per andare al tappeto

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

D'accordo, si è scherzato. Non che si potesse pensare a un Mickey Rourke novello Tyson. L'età, 62 anni suonati, è quella che è. Però la farsa andata in scena a Mosca è al limite della decenza. Due round nemmeno e pluf, giù manco fosse andato contro un treno. E infatti era tutto finto. Già, tutto finto. Lo scrive il Mail: Elliot Seymour, pugile di 29 anni con uno score imbarazzante alle spalle - 10 match, nove sconfitte - è stato pagato per perdere. Et voilà, come nei migliori film. Serviva uno sparring partner per tenere su il baraccone e lo staff di Rourke è andato a pescare un senzatetto. Ed ecco il secondo colpo di scena: l'avversario del pugile-attore è una specie di vagabondo, che vive in California senza fissa dimora e, ha scoperto il tabloid britannico, "la mattina si presenta alle cinque del mattino a Starbucks, gli diamo qualcosa di caldo e resta qui fino alla chiusura".

A completare il quadretto la scelta di Mosca come ring per questa cialtronata. Insomma: un attore da tempo sul viale del tramonto, un pugile di scarsissimo spessore con una vita disastrata e un magnate pronto a ricoprirli di soldi per mettere in scena uno spettacolo hollywoodiano. Il che, volendo, potrebbe anche non essere tanto drammatico. Un po' comico, piuttosto. Un po' comico sì.

TAGS:
Rourke
Boxe
Match truccato
Seymour

I VOSTRI COMMENTI

Odio_i_giornalisti - 02/12/14

Non servivano certo le indiscrezioni per capire che si trattava di una farsa: chiunque abbia visto almeno un match di pugilato lo avrebbe capito

segnala un abuso