Ricky Alvarez, il Kakà dell'Inter

"Sono nella squadra che mio padre ama"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

STEFANO FIORE - VALENTINA EVELLI

Ricky Alvarez, il Kakà dell'Inter

Lo hanno già soprannominato "Ricky Maravilla". E' l'argentino Ricardo Gabriel Alvarez, ultimo acquisto dell'Inter. Un'operazione da circa 12 milioni di euro e che legherà il giocatore al club nerazzurro per cinque anni. Classe 1988, in patria Alvarez è stato definito "una sorta di Pastore mancino". Ma il nome e l'aspetto fisico ricordano piuttosto quel Kakà che tanto ha fatto innamorare la Milano rossonera. Nellle ultime tre stagioni ha militato nel Velez impressionando gli osservatori durante l'ultima coppa Libertadores.

Ricardo nasce a Buenos Aires il 12 aprile 1988. La sua storia col calcio assomiglia a quella di tanti altri talenti sudamericani: "Quando da piccolo mio padre mi ha portato in un negozio di giocattoli, non ho avuto dubbi: gli ho chiesto di comprarmi un pallone" raccontava Ricky al quotidiano argentino Olè un anno fa. Da bambino Alvarez comincia a giocare nel Caballito Juniors, poi si trasferisce al Club Parque. A 14 anni la grande occasione: "Sono approdato alle giovanili del Boca Juniors ma non è andata molto bene perchè ho avuto problemi di crescita, un po' come Messi". I tecnici del Boca lo scartano e Alvarez ne approfitta per andare al Velez Sarsfield, dove risolve i problemi fisici e nel giugno 2008 debutta in prima squadra. Ma solo un mese dopo Alvarez si rompe i legamenti del ginocchio, che lo costringono a otto mesi di stop. Dopo la guarigione, Alvarez è presto diventato uno dei simboli del Velez con il quale nella scorsa stagione (3 in 25 presenze) ha vinto il torneo Clausura e raggiunto le semifinali di coppa Libertadores.

Ricky Alvarez, il Kakà dell'Inter

Giocatore offensivo, Alvarez può ricoprire il ruolo di trequartista o di ala. E' alto 1.88 centimetri e pesa 84 chili. Dalle movenze eleganti, da qui nasce il paragone con Pastore e Kakà, diversamente da loro è un mancino puro. Il suo idolo è il connazionale Riquelme ma ha dichiarato di voler seguire le orme di Zinedine Zidane. Obiettivo ambizioso per un ragazzo che è stato seguito anche da Arsenal e Roma, in particolare dal ds giallorosso Sabatini che già aveva scovato Pastore. Una sorta di garanzia, confermata anche dalle parole pronunciate dal ds del Catania Lo Monaco, esperto di calcio argentino, che qualche mese fa aveva detto: "E' più forte di Lamela, lo avrei comprato ma costa troppo".

Ora il trasferimento all'Inter, dove Ricky troverà molti connazionali. A partire da Javier Zanetti che lo ha sponsorizzato fortemente: "Sono contento per il suo arrivo, è un grande talento" ha detto il capitano nerazzurro. Alvarez ha subito ricambiato i complimenti: "Lui nel mio Paese è un mito del calcio. Inoltre corono il sogno di mio padre, ha sempre avuto una grande simpatia per questa squadra e verrà a vedere da vicino con me il pianeta nerazzurro". Intanto sul suo canale ufficiale di Twitter ha salutato gli ormai ex tifosi "Il Velez sarà sempre nel mio cuore. Non dimenticherò le cose vissute nel club, sono stato molto felice! Grazie per l'amore!". Il Velez ha già ufficializzato la cessione del giocatore sul proprio sito ufficiale, si attende anche l'ufficialità interista. Nella giornata di giovedì sarà a Milano per le visite mediche e finalmente la sua nuova avventura nerazzurra potrà incominciare.

I VOSTRI COMMENTI

NardoMilan - 16/07/11

si certo come doveva essere coutinho il pato dell'inter fate pietà noi 7 champions e 18 scudetti vinti sul campo forza milan

segnala un abuso

lucajuve3 - 16/07/11

hahahahahahahahahahahahahahah!......come quaresma era uguale a ronaldo!hahahahahahahahahahahahahahaha!

segnala un abuso

magicbox81 - 07/07/11

Alvarez farà le visite mediche e poi l'infortunio è stato nel 2009....siamo ne 2011..quindi...ganso è appena tornato dopo aver avuto due infortuni pesanti....cmq solo il tempo ci dirà se sarà stato un'affare o meno.

segnala un abuso

magicbox81 - 07/07/11

megliocalvocheinterista
MA CHE CAXXO VUOI DIRE CON ALVAREZ SE NE VUOLE ANDARE??
MA SEI TUTTO REGISTRATO O TI MANCANO QUALCHE VENERDI?

segnala un abuso

Ale-Sere - 07/07/11

Alvarez = Kakà???????????????????????????

Chi li paragona non capisce nulla di calcio!!!

segnala un abuso

megliocalvocheinterista - 07/07/11

Ufficiale Alvarez se ne vuole andare!! hihihihihihihi

segnala un abuso