Il segreto dell'Alcorcón? La miglior difesa d'Europa!

Ha subito solo 6 gol in 14 partite di Segunda División e mai nei primi 45': nessun altro club d'Europa ha questo record

  • A
  • A
  • A

I campionati europei stanno per ricominciare dopo la pausa per la Nations League e ogni squadra tiene a migliorare o tenere invariato il proprio cammino e i propri record. Oltre a quelli della Juventus e del Paris Saint Germain, rispettivamente migliori avvii di stagione della storia in Serie A e in tutta Europa, c'è quello della miglior difesa: analizzando le cinque maggiori leghe professionistiche europee il primato in valori assoluti spetta a Manchester City e Liverpool con soli 5 gol subiti in 12 partite di Premier League.

Ma in realtà la miglior difesa d'Europa è quella dell'Alcorcón, che ha sì incassato 6 reti, solo che lo ha fatto in 14 partite di Segunda División: quindi ha una media superiore a quella delle due big inglesi. Non solo, il club della comunità autonoma di Madrid allenato da Cristóbal Parralo è l'unico tra le 201 squadre delle prime e seconde divisioni delle cinque maggiori Paesi europei a non avere ancora subito gol durante il primo tempo delle partite e se un mese fa era solo terzo in classifica, ora è davanti a tutti con serie possibilità di essere promosso nella Liga.

Eppure l'obiettivo iniziale era quello di una salvezza tranquilla, ma il gran lavoro dell'allenatore andaluso sta portando a risultati straordinari, soprattutto in casa allo stadio Santo Domingo, dove gli Alfareros hanno sempre vinto sia in campionato che in Copa del Rey e tenuto la porta inviolata in quasi tutte le partite (tranne la prima contro lo Sporting di Gijón).

Merito della difesa e dei due portieri: se il titolare Dani Jiménez è riuscito a non raccogliere il pallone in fondo alla rete per 630 minuti fino al 14 ottobre stabilendo un record, anche il suo sostituto Raúl Lizoain è stato all'altezza visto che non ha subito gol nelle ultime due partite di Segunda. Infine, se prima l'unico neo era l'attacco adesso le cose sono cambiate anche nella fase offensiva: il centravanti Juan Muñoz, partito da riserva, è a quota 8 gol fatti in campionato ed è terzo nella classifica capocannonieri, nonostante il rigore sbagliato nell'ultimo match.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments