Elkann e la nuova SF90: "L'orgoglio della Ferrari unisce il Paese"

Il nuovo team principal Binotto emozionato: "Orgoglioso di portare avanti il sogno di Enzo Ferrari"

Mattia Binotto (Ansa)

Nel giorno della presentazione della nuova SF90, chiamata a interrompere il monopolio della Mercedes, John Elkann gonfia il petto. "L'orgoglio della Ferrari riesce ad unire il Paese e rappresenta il meglio dell'Italia, per la sua voglia di inventiva, di innovazione, per il cuore che è rosso Ferrari - ha detto il presidente - Essere Ferrari significa essere una squadra". Emozionato Binotto: "Orgoglioso di continuare il sogno di Enzo Ferrari".

"La SF90 non è solo molto bella, ma anche competitiva - ha spiegato Elkann -. Essere Ferrari è qualcosa di speciale, unico. La storia è iniziata 90 anni fa grazie alla tenacia del nostro fondatore Enzo Ferrari. La Ferrari vuole sempre fare meglio, trovare soluzioni intelligenti alle sfide di fronte, facendolo insieme. Iniziamo un importante stagione, un decennio che ci porta ai nostri 100 anni. Abbiamo bisogno di vincere tutti insieme".

Chiamato al posto di Maurizio Arrivabene, Binotto è pronto alla grande sfida. "E' una giornata molto speciale, sono molto emozionato e orgoglioso di essere a capo di un team così forte, e continuare il sogno di Enzo Ferrari - ha dichiarato il nuovo team principal - Abbiamo ancora un po' di tempo Dobbiamo lavorare duramente, siamo tutti concentrati, abbiamo voglia di partire. Cosa vuol dire essere Ferrari? Passione, determinazione, appartenenza, coraggio e soprattutto una tradizione da portare avanti secondo la visione del nostro fondatore".

TAGS:
Ferrari
Presentazione
SF90
Binotti
John elkann

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X