Pordenone, Colucci: quasi passavamo

"Portare l'Inter ai rigori è come vincere la coppa per noi"

  • A
  • A
  • A

Il Pordenone è uscito a testa più che alta da San Siro, ma Leonardo Colucci non nasconde del rammarico. "I ragazzi sono stati bravi, non siamo usciti battuti e non potevo chiedere di più. Portare l'Inter ai rigori è come vincere la coppa per noi. Ai rigori ho anche pensato di poter passare. Spalletti mi ha detto che meritavamo di andare avanti e lo ringrazio. Ora piedi per terra, da domenica ci aspetta il Renate", ha detto l'allenatore dei ramarri.

"Negli spogliatoi avevano tutti la testa bassa, li capisco, ma hanno mentalità e si rialzano. Devono ricordare che abbiamo perso solo ai rigori con la capolista della Serie A. L'Italia ha perso i Mondiali ai rigori, ci si presenta davanti a tanta gente e ho apprezzato chi ha avuto il coraggio di calciare. Abbiamo creato 4-5 occasioni da gol contro una squadra che ha subito pochissime reti. Ora si gira pagina, ho vissuto tante amarezze, ma il bello del calcio è che domenica c'è un'altra partita. Giocare contro l'Inter è come mangiare un frutto fuori stagione che ti sazia, ora dobbiamo ripartire dal nostro campionato da domani", ha aggiunto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments