Champions, la moviola di Tottenham-Juventus: "Voto 3 all'arbitro"

Graziano Cesari: "Non dato un rigore ai bianconeri e Kane in fuorigioco in occasione del palo"

  • A
  • A
  • A

Non è certo stata una serata positiva quella di Szymon Marciniak, l'arbitro di Tottenham-Juventus. Il direttore di gara polacco, con i suoi assistenti, ha commesso due gravi errori che sarebbero potuti costare la qualificazione ai bianconeri. Al 17', sul punteggio di 0-0 e in area di rigore degli Spurs, Vertonghen entra in scivolata su Douglas Costa, che cade a terra. "Prima il difensore colpisce il ginocchio sinistro del bianconero - analizza Graziano Cesari su Canale 5 -. Poi il piede colpisce il tacco di Douglas Costa. E' clamorosa la decisione del direttore di gara di non fischiare il fallo da rigore".

Il secondo episodio avviene invece al 90', quando Kane colpisce di testa un cross da sinistra e la palla finisce sul palo, prima di essere salvata da Barzagli sulla linea. Spiega Cesari: "Kane è nettamente in fuorigioco quando prende la palla di testa. In totale sono due errori che potevano costare caro alla Juventus. Il mio voto all'arbitro è 3".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments