Champions: Borussia frena il Real

Spettacolare pareggio per 2-2 tra il Dortmund e le Merengues. I portoghesi battono 2-0 il Legia Varsavia

  • A
  • A
  • A

Gol e spettacolo: Borussia Dortmund-Real Madrid, match valido per la seconda giornata del Girone F di Champions League, si chiude sul 2-2. Gli ospiti, avanti in due occasioni con Ronaldo e Varane, vengono recuperati prima da Aubameyang e poi da Schurrle. Lo Sporting Lisbona si impone 2-0 sul Legia Varsavia nell'altro incontro con reti di Ruiz e Dost. Borussia e Real guidano la classifica con 4 punti, portoghesi a quota 3 e polacchi ancora a 0.

Borussia Dortmund-Real Madrid
La squadra di Zidane parte bene e al 3' Ronaldo scalda subito i guantoni a Burki. Il Borussia risponde 1 minuto dopo con una punizione di Castro, deviata da Navas. Benzema scivola sul più bello tutto solo a pochi passi dalla porta avversaria ma al 17' il Real passa comunque in vantaggio con Ronaldo che, servito di tacco da Bale, piazza col destro la palla sul secondo palo. I padroni di casa non ci stanno e al 25' vanno ad un passo dal pari con Dembelé che calcia di un soffio alto da posizione favorevole. Al 43' arriva il gol dei gialloneri: Navas respinge sul corpo di Varane la punizione di Raphael Guerreiro e Aubameyang ribadisce in fondo al sacco. Le squadre vanno così negli spogliatoi sull'1-1. Nella ripresa il primo squillo è di Bale che stacca di testa ma non trova la porta. Al 68' Varane riporta in vantaggio il Real: Benzema colpisce un incredibile palo-traversa, la palla balla davanti alla linea di porta e il difensore la mette dentro. Primo gol per il francese in Champions. Il Borussia non ci sta, si getta in avanti e trova il secondo pareggio con una cannonata di Schurrle sotto la traversa all'87'. La gara si chiude così sul 2-2: un punto a testa che permette alle due squadre di restare appaiate in testa al Girone F.

Sporting Lisbona-Legia Varsavia
Il match del Josè Alvalade si accende al 18' quando Martins colpisce in pieno la traversa da due passi dopo la spizzata di William Carvalho. Al 28' lo Sporting passa in vantaggio con Bryan Ruiz che sbuca sul secondo palo su un'azione d'angolo. Dieci minuti più tardi arriva il raddoppio segnato da Bas Dost che controlla in area l'assist di Adrien Silva e con un preciso tocco beffa Malarz. Il portiere dei polacchi si riscatta al 54' quando respinge con una zampata la conclusione angolata dell'ottimo Adrien Silva. Il Legia ha la possibilità di accorciare al 68' ma Radovic si divora il gol calciando a lato un rigore in movimento. E' anche l'ultima occasione del match: lo Sporting centra il primo successo e sale a quota 3 mentre per il Legia è notte fonda.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments