Sci, Supercombinata di Wengen: acuto Janka, male gli azzurri

Lo svizzero trionfa davanti al suo pubblico: battuti Muffat-Jeandet e Kostelic. Il primo italiano è Innerhofer, ventesimo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Carlo Janka (Afp)

Nel giorno del trionfo di Nadia Fanchini nella discesa di Cortina, deludono gli azzurri dello sci, impegnati a Wengen nella supercombinata. In Svizzera esulta il padrone di casa Carlo Janka che, dopo aver dominato la prima manche, controlla nello slalom e chiude in 2'29"31, tenendo lontanissimi sia il francese Muffat-Jeandet, secondo a +1"31, sia il croato Kostelic, terzo a +1"38. Male gli italiani: il migliore è Christof Innerhofer, 20° in 2'33"02.

Carlo Janka torna sul gradino più alto del podio in una gara di Coppa del Mondo dopo quasi quattro anni (l'ultima volta era Kranjska Gora nel marzo 2011) e lo fa in grande stile: una splendida discesa che lo porta in testa alla corsa e poi uno slalom per controllare gli avversari, su tutti il francese Muffat-Jeandet autore di una seconda manche strepitosa che lo ha portato dal 28.o al secondo posto. Si deve accontentare della quinta posizione Ted Ligety, mentre il favorito Pinturault chiude addirittura decimo a causa di una disastrosa prima prova: il francese sale comunque al quarto posto della classifica generale. Per quanto riguarda gli italiani delude Peter Fill, che esce di scena dopo aver chiuso al nono posto la discesa: gli altri, oltre ad Innerhofer, sono Matteo Marsaglia 22° e Dominik Paris 26°.

TAGS:
Sci
Supercombinata
Wengen
Janka

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento