NODO INGAGGIO

Mertens si è ripreso il Napoli: ora vuole il rinnovo, ma AdL...

C'è l'opzione per il 2023, ma la società vuole abbassargli lo stipendio

  • A
  • A
  • A

Tre gol in due partite: complice l'infortunio di Osimhen, Dries Mertens si è ripreso il Napoli. "Io sto qui...", quello che ha mimato dopo la doppietta con la Lazio. Un gesto plateale per far conoscere ai tifosi partenopei la sua volontà, ossia quella di rimanere ancora in azzurro. Il contratto, come quello di Insigne, è in scadenza a giugno e l'attaccante belga avrebbe anche un'opzione per prolungare di un anno che, però, deve essere esercitata unilateralmente. Su questo punto c'è il primo scoglio perché anche Mertens non sfugge alla politica di De Laurentiis di abbassare il monte inaggi. 

Così la trattativa per il rinnovo del 34enne, che ora guadagna più di 4,5 milioni di euro a stagione, è tutta da impostare. Chiari segnali di voler rinnovare anche da parte della moglie Kat Kerkhofs: "Se dovessi scegliere io rimarrei a Napoli. Io e lui abbiamo trovato un paradiso qui, un paradiso nascosto in un guscio ruvido". Più chiaro di così è impossibile, ma ora dipende tutto da De Laurentiis. 

In campo ci sarà ancora lui contro il Sassuolo e l'Atalanta prima e poi nella delicata sfida con il Leicester per restare in Europa. Tre partite che significano molto per la squadra di Spalletti che sta volando in campionato. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti