Berlusconi: "Champions? Si può"

Il presidente rossonero all'uscita da un ristorante dopo il derby: "Mr Bee? Trattiamo anche con altri. Con lui abbiamo scadenze a breve"

  • A
  • A
  • A

Un Milan così Berlusconi lo aspettava da tempo: "La squadra si è meritata i complimenti – ha detto il presidente rossonero all'uscita da un ristorante di Milano dove ha cenato dopo il derby - Dopo questa partita non mettiamo da parte la speranza di arrivare in Champions. Mihajlovic? Se è l'allenatore del Milan è perché la società reputa che stia lavorando bene. Prematuro parlare di riconferma. Conte? Non abbiamo pianificato la prossima stagione”.

Sulla trattativa con Mr Bee: "C'è stata una crisi dei mercato cinese e quindi è venuto meno l'accordo che Bee aveva con gruppi cinesi - ha proseguito Berlusconi - Abbiamo però trattative anche con altri perché l'obiettivo è quello di dotare il Milan per il futuro di sufficienti risorse per farlo ritornare protagonista in Italia, in Europa e nel mondo. Infastidito dai continui rinvii? Avrei preferito chiudere presto (ride). Abbiamo scadenze a breve”. E ancora sul derby: "Bacca fa quello che deve fare un attaccante. E Mihajlovic dipende come tutti dai risultati da qui alla fine del campionato".