LE PAROLE

Juve, Abodi: "C'è la volontà di non voler mettere la polvere sotto il tappeto"

Il ministro per lo sport: "I problemi vanno affrontati senza un approccio giustizialista o superficiale ma andando in profondità"

  • A
  • A
  • A
Juve, Abodi: "C'è la volontà di non voler mettere la polvere sotto il tappeto" - foto 1
© Getty Images

"C'è la volontà di non voler mettere la polvere sotto il tappeto, di non girarsi dall'altra parte e credo che i problemi vadano affrontati senza un approccio giustizialista o superficiale ma andando in profondità per cercare di capire come si possa ridare credibilità a un sistema che vive di passione e credibilità". Così il ministro per lo sport e per i giovani Andrea Abodi sul caso Juventus a margine dei festeggiamenti per i 60 anni dalla nascita dell'Unione Nazionale delle Pro Loco.

Vedi anche Inchiesta Prisma, i giocatori della Juve: "L'accordo era rinunciare a una sola mensilità" juventus Inchiesta Prisma, i giocatori della Juve: "L'accordo era rinunciare a una sola mensilità"
"Io ho la responsabilità di contribuire ad abbassare la tensione, sono temi che devono essere risolti a livello sistemico - ha detto ancora Abodi - Il mio compito è dialogare per far capire che il Governo è presente, ma non vuole essere al centro. Il mio ruolo è laterale ma comunque attivo. Anche i miei colleghi prima di me non hanno avuto vita facile, mi sembra che ci sono situazioni che si rinnovano e davanti alle quali prima di tutto bisogna mantenere un'attenzione attiva di vigilanza perché ci sono organismi sportivi e la giustizia ordinaria che devono intervenire prima di me".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti