INTER

Inter, Moratti: "Conte professionista serissimo ma c'è stata mancanza di attaccamento"

L'ex presidente: "Suning è arrivata per spendere tantissimo ma ora c'è preoccupazione, deve essere successo qualcosa di grave in Cina"

  • A
  • A
  • A

Massimo Moratti commenta l'addio di Antonio Conte dall'Inter: "Lui è un professionista serissimo e ha fatto benissimo ma alla base della sua scelta c'è stata mancanza di sfida e anche mancanza di attaccamento". L'ex presidente nerazzurro poi parla della situazione di Suning: "C'è preoccupazione, per forza. Steven Zhang ("il ragazzo" lo chiama, ndr) vuole mantenere la proprietà ma bisogna capire per quanto tempo".

Getty Images

Moratti, ospite di un evento organizzato da Il Fatto Quotidiano, continua: "Questi signori (parla di Suning, ndr) sono arrivati con la voglia di spendere tantissimo e di fare una squadra fortissima ma poi deve essere successo qualcosa di grave in Cina. Li hanno obbligati a mollare le attività".

Pessimismo, invece, sull'idea della Spac nerazzurra fatta da tifosi vip: "Che i tifosi interisti ci siano e che siano ricchi, ok. Ma metterli nell'Inter credo sia difficile, iniziative del genere esistono all'estero ma nascono diversamente. Le cifre di cui ha bisogno il club non credo siano facili da raggiungere con questo tipo di organizzazione".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments