Wolfsburg, non solo multe: chi sbaglia lava anche i piatti

E' quanto prevede il codice di condotta stilato dal tecnico Labbadia per i giocatori: "A volte sono più efficaci altri sistemi"

  • A
  • A
  • A

Tempi duri per i giocatori del Wolfsburg: chi sbaglia non riceverà soltanto multe. "A volte sono più efficaci altri sistemi - ha detto in un'intervista a 'Sport Bild' il tecnico Bruno Labbadia, che ha varato un nuovo codice di condotta in vista del via della Bundesliga - Penso ad esempio a lavare i piatti e sistemare dopo il pranzo. O ancora distribuire le attrezzature per gli allenamenti ai compagni di squadra: non è certo una cosa divertente".

Il 'manuale' di comportamento per i giocatori del Wolfsburg non si limita a questo: "Abbiamo creato un codice di condotta che definiamo rettangolo di gioco e non bisogna uscirne. Riguarda il rispetto, l'uso dei telefoni cellulari, insomma l'ordine". Saranno gli stessi calciatori a essere responsabili dell'applicazione dei provvedimenti: "Devono assicurarsi che le regole siano rispettate - ha concluso Labbadia - Se qualcuno arriva in ritardo i compagni di squadra dovranno subito chiedere che venga applicata la sanzione".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments