INGHILTERRA

Premier League: solo 1-1 per lo United con il West Browmich, l'Arsenal travolge il Leeds

I Red Devils non riescono a battere la penultima: il City è a +7. Tripletta di Aubameyang nel 4-2 dei Gunners, k.o. l’Everton di Ancelotti con il Fulham

  • A
  • A
  • A

Nella 24esima giornata di Premier League il Manchester United pareggia 1-1 in casa del West Bromwich e scivola a -7 dal City. Vantaggio di Diagne e pari di Bruno Fernandes: inutile il palo colpito da Maguire. Dilaga invece l'Arsenal: 4-2 al Leeds di Bielsa con tripletta di Aubameyang e gol di Bellerin. Colpo esterno del Wolverhampton, che vince 2-1 sul campo del Southampton, mentre l’Everton di Ancelotti cade in casa contro il Fulham: 0-2.

WEST BROMWICH ALBION-MANCHESTER UNITED 1-1
Un pareggio che pesa molto più di una sconfitta, visti i 7 punti di ritardo dal Manchester City. L’infallibilità dell’armata di Guardiola obbliga i cugini a tenere l’asticella altissima, ma già dopo un centinaio di secondi la missione del The Hawthorns si complica imprevedibilmente: Gallagher serve infatti l’assist a Diagne, che da distanza ravvicinata incorna alle spalle di De Gea. I Red Devils disputano una partita tutt’altro che brillante e solo a fine primo tempo, nonostante l’enorme divario in classifica, riescono a rimettere la gara in equilibrio grazie a Bruno Fernandes. Il trequartista portoghese ringrazia infatti Shaw per il cross e insacca di mancino sotto la traversa. Dallo United ci si aspetta però molto di più e nella ripresa, invece che schiacciare il Wba penultimo, il Manchester fatica dannatamente e rischia più volte la beffa. Maitland-Niles getta nel tritarifiuti un contropiede pazzesco, mentre Diagne fallisce un goloso tu-per-tu con De Gea e poi si divora un’altra ottima occasione. Alla squadra di Solskjaer, dopo un clamoroso palo di testa di Maguire al 95’, rimane quindi un solo punticino: agguantato il Leicester al secondo posto, in una trasferta in cui era però obbligatorio fare meglio. Una sola vittoria negli ultimi 5 match di Premier League per lo United, il West Bromwich non esulta invece in casa da fine novembre.

ARSENAL-LEEDS 4-2
Dopo tre turni, l'Arsenal torna alla vittoria battendo 4-2 il Leeds di Marcelo Bielsa: una sfida ipotecata già a fine primo tempo. All'Emirates, i Gunners prendono subito il comando delle operazioni e, alla prima vera occasione, passano in vantaggio grazie ad Aubameyang, che entra in area e con il destro batte un non perfetto Meslier, tornando al gol in Premier dopo quasi un mese. Il gabonese sfiora la doppietta su assist di Saka, ma Ayling è miracoloso nel murare la conclusione. Al 39', ingenuità del portiere degli ospiti, che si fa rimontare da Saka e lo stende in area: dal dischetto, l'ex Dortmund firma la sua personale doppietta. Prima dell'intervallo arriva addirittura il tris grazie al destro sul primo palo di Bellerin, servito da un gran filtrante di Ceballos. Ad inizio ripresa, ecco il poker e la tripletta di Aubameyang, che insacca di testa sul morbido cross dalla sinistra di Smith Rowe. La formazione di Bielsa si sveglia tardi: al 58', Struijk sblocca gli ospiti con un colpo di testa da corner, mentre al 69' Helder Costa segna su cross dalla sinistra di Roberts. Un doppio acuto che non spaventa i londinesi, che controllano e portano a casa un'importante vittoria per 4-2: Arteta sale a 34 punti e sorpassa proprio il Leeds di Bielsa, fermo a quota 32.

SOUTHAMPTON-WOLVERHAMPTON 1-2
In campionato è tutta un’altra storia. Se giovedì il Southampton era riuscito a regalarsi una gioia vincendo in casa dei Wolves in Fa Cup, il re-match a campi invertiti sorride agli arancioneri e condanna Hasenhuttl alla sesta sconfitta consecutiva. Al Saint Mary’s in realtà è però Ings a portare in vantaggio i padroni di casa al 25’ con un tiro sotto la traversa e i biancorossi traghettano l’1-0 per tutto il primo tempo nonostante una produzione offensiva non certo industriale. Il Wolverhampton, da parte sua, non vuole certo replicare la sconfitta in coppa, ma non riesce a sfondare la difesa del Southampton. La soluzione si palesa al 7’ della ripresa, quando Bertrand tocca il pallone di mano nella propria area e viene sanzionato con il calcio di rigore: Ruben Neves trasforma il penalty, dando il via all’operazione rimonta. Passa infatti una decina di minuti e il centrocampista diventa assist-man servendo a Pedro Neto il pallone del sorpasso, che di mancino centra l’angolino basso. Colpo esterno quindi per la banda di Espirito Santo, che supera il Southampton anche in classifica. Il Wolverhampton non vinceva in campionato in trasferta addirittura da fine novembre (6 match) contro l’Arsenal; i Saints perdono ininterrottamente in Premier League da quando hanno sorpreso il Liverpool nel primo impegno del 2021.

EVERTON-FULHAM 0-2
Quattro partite nel 2021, un solo punto. È questo lo score in Premier League dell’Everton a Goodison Park, quello che dovrebbe essere il fortino del club. E invece a Liverpool vince anche il Fulham, terzultimo. A dispetto di quanto suggerirebbe la classifica, l’avvio di match è un dominio degli ospiti, i soli in grado di creare problemi in avanti: Reid colpisce il palo su un calcio d’angolo e poi serve Reed e Lookman, che concludono di poco a lato. Il primo squillo di un Everton in difficoltà è invece un bel tiro di Coleman, che prova il colpo da maestro da fuori area e scocca il pallone sul legno. L’assenza del bomber Calvert-Lewin pesa molto per Ancelotti e al 3’ della ripresa le prospettive si complicano: spunto dell’ex Torino Aina sulla sinistra e palla in mezzo per Maja, che alla prima da titolare timbra immediatamente il cartellino. E al 20’ è lo stesso attaccante di proprietà del Bordeaux a impreziosire il suo biglietto da visita con la doppietta, visto che è il più rapido ad avventarsi sul tiro di Reed respinto da Olsen. L’undici di Ancelotti prova a reagire, ma riesce solo a partorire una rete annullata a King per fuorigioco. L’Everton perde quindi un’ottima occasione per agganciare il Liverpool al quarto posto, il Fulham ritrova una vittoria che mancava da 12 match di Premier League, da fine novembre: il Newcastle quartultimo è ora a +7.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments