Juventus-Cristiano Ronaldo, l'affare del secolo: ecco le tappe della vicenda

Un giro d'affari da 500 milioni di euro. E a Torino lo aspettano addirittura già sabato 7 luglio

di
  • A
  • A
  • A

Lo abbiamo tutti ribatezzato l'affare del secolo. E non potrebbe essere altrimenti lo sbarco in pompa magna a Torino, sponda bianconera, di quel mostro, di quell'alieno, di quel campione di Cristiano Ronaldo. Una vicenda iniziata il 26 maggio al termine della finale di Champions League a Kiev tra il Real e il Liverpool e che si concluderà il giorno del suo arrivo. Ovviamente se poi tutto andrà in porto.

Un fulmine a ciel sereno. Nella notte ucraina di Kiev e della terza Champions League di fila del suo Real Madrid (3-1 al Liverpool), Cristiano Ronaldo spaventa i tifosi dei Merengues. "E' stato bello stare a Madrid". E' l'inizio di tutto. Poi, con l'inizio dei Mondiali di Russia 2018 tutto passa in secondo piano.

La Juventus ufficializza l'arrivo di Cancelo dal Valencia per 40 milioni di euro (centesimo più, centesimo meno). In questa trattativa Beppe Marotta e Fabio Paratici, dopo un summit avuto con Andrea Agnelli, lanciano un'idea a Jorge Mendes, potente procuratore sia del terzino ex Inter sia di Cristiano Ronaldo. E' una suggestione: ma CR7 vuole davvero lasciare il Real Madrid? E' questo il primo vero tassello dell'affare del secolo.

Sabato sera il Portogallo viene eliminato dal Mondiale di Russia 2018. Negli ottavi di finale la Nazionale di Cristiano Ronaldo perde 2-1 contro l'Uruguay. La stella del Real torna a casa qualche ora dopo l'eliminazione del suo rivale Messi con l'Argentina.

Tuttosport lancia la bomba di mercato. In prima pagina dà la notizia del tentativo della Juventus di portare nel campionato italiano Cristiano Ronaldo. Nel frattempo a Torino esplode la protesta dei tifosi per il rincaro del 30% del costo degli abbonamenti. Il nostro sito cerca di ricostruire la vicenda e spiegare i retroscena di questo affare.

Questo è il giorno più importante della trattativa tra la Juventus e il Real Madrid per Cristiano Ronaldo. E' il giorno delle conferme, che fanno sognare i tifosi bianconeri. Dalla Spagna sono sicuri: Florentino Perez avrebbe deciso di accettare l'offerta di 100 milioni di euro della Juventus per CR7. Una notizia riportata da due tv spagnole. Prima El Chiringuito, poi La Sexta e ripresa da tutti i media, secondo cui il trasferimento di CR7 in bianconero è a un passo. Una scelta, quella del portoghese, motivata dal desiderio di cambiare aria e di buttarsi in una nuova sfida. Il nostro sito approfondisce l'argomento facendo due calcoli e spiegano il perché la Juventus può pagare il cartellino del portoghese e soprattutto concedere i 30 milioni di euro netti di ingaggio a CR7.

Sportmediaset.it spiega i motivi della rottura tra Cristiano Ronaldo e il Real Madrid. L'ostinazione di Florentino Perez, l'addio di Zinedine Zidane, il fisco e il presunto arrivo nella Capitale spagnola di Neymar. Qualcosa si muove sul presunto incontro tra Perez e Jorge Mendes. Inoltre, il titolo della Juve vola in Borsa (+7,27) e circolano le voci che CR7 stia cercando casa a Torino.

Cristiano Ronaldo-Real Madrid, che rottura. "Se valgo 100 milioni di euro è perché allora non mi vogliono", la frase che dalla Spagna attribuiscono al portoghese.

Potrebbe essere il giorno giusto. La stampa italiana ed estera ipotizza lo sbarco di Cristiano Ronaldo a Torino proprio in questa data. Sarà vero?

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments