IL PARERE

F1, Briatore: "Fia inadeguata, io avrei spaccato tutto"

L'ex team manager sul caso Perez a Singapore: "Maranello deve farsi sentire di più, ma in federazione servono professionisti"

  • A
  • A
  • A

Tutti contro la Fia. Anche a Flavio Briatore non è piaciuto come si è concluso il GP di Singapore di F1, con la Federazione internazionale, che ha deciso di usare la mano leggera su Perez, penalizzando così la Ferrari. "Alla Fia c'è della gente inadeguata. Ad ogni gara abbiamo un problema, anche ieri lo stesso. Se c'era stata un'infrazione perché aspettare delle ore quando con tutta la parte tecnica a cui attingere si può decidere in un minuto? Non è colpa della F1, ma della Fia, bisogna assolutamente cambiare. Si può rovinare una gara, lo spettacolo e incidere sul mondiale", ha detto l'ex team manager a LaPresse.

Vedi anche Perez console onorario di Singapore. Ferrari: il doppio podio...non basta Formula 1 Perez console onorario di Singapore. Ferrari: il doppio podio...non basta "La Fia è una azienda e come tale per andare avanti bisogna che si avvalga di persone giuste e adatte. Ha quasi 200 dipendenti e aziende di questo tipo devono essere gestite da manager capaci ed ogni settore deve averne. In questo momento non c'è questo tipo di qualità. La Fia deve essere gestita da professionisti, questo è fondamentale. Il presidente deve decidere. L'importante è che ci sia una federazione che sia all'altezza della F1. Perché prima non accadeva? Perché c'erano appunto dei professionisti, semplice", ha aggiunto facendo riferimento alla decisione arrivata dopo una lunghissima riunione da parte dei giudici della Fia. Perez è stato sotto investigazione per due infrazioni analoghe commesse in occasione di due diversi ingressi della safety car. Il messicano è stato sanzionato di 5 secondi e due punti sulla patente per mancato rispetto della distanza dalla macchina "apripista".

A subirne le conseguenze nell'ultima gara è stata proprio la Ferrari: "Se la Ferrari deve farsi sentire di più? Io ieri avrei spaccato il computer. Ognuno ha il suo sistema di gestione. Quello che posso dire è che quanto fatto ieri non fa bene allo sport e allo spettacolo. C'è stato anche il podio, metti che non ci fossero stati i 5' avrebbe vinto la Ferrari dopo due ore. Non esiste. Più facile per la Fia decidere con la Ferrari di Leclerc a 7" da Perez? Assolutamente, ma se decidevano subito magari Leclerc faceva un'altra gara", ha aggiunto.

Sulle ambizioni di Maranello: "Speriamo che la Ferrari faccia il prossimo anno lo stesso step di questa stagione rispetto all'anno scorso Se lo fa si gioca il Mondiale. Verstappen? Quest'anno si merita assolutamente il titolo".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti