SERIE B

Serie B: Cittadella ko al 121', Ciano regala la semifinale playoff al Frosinone

Doppio vantaggio granata con la doppietta di Diaw, Salvi e Dionisi rimontano prima dell'apoteosi dei ciociari ai supplementari. Ora il Pordenone

  • A
  • A
  • A

Scoppiettante primo turno di playoff al Tombolato, dove il Frosinone arpiona le semifinali per la promozione in Serie A battendo per 3-2 il Cittadella nel recupero dei supplementari. Al doppio vantaggio granata (Diaw segna su rigore al 5' e in contropiede a fine primo tempo) rispondono Salvi prima dell'intervallo e Dionisi al 51'. Fioccano le occasioni per entrambe le squadre, ma è Ciano al 121' a regalare ai ciociari la sfida contro il Pordenone.

Il sogno della Serie A finisce nella maniera più amara possibile per il Cittadella, che si arrende a pochi secondi dal passaggio del turno ai playoff, con la consapevolezza di aver sprecato un'incredibile doppio vantaggio contro il Frosinone. E dall'altra parte per gli uomini di Alessandro Nesta è apoteosi totale al Tombolato, con una rimonta epica concretizzata all'ultimo respiro da una prodezza di Ciano, quando ormai sembrava tutto finito. Anche i tempi supplementari. Il Cittadella si presenta sul suo campo forte di una migliore posizione in classifica (e quindi con due risultati su tre a disposizione) e di una rosa al completo, a differenza del Frosinone che deve rinunciare a Gori, Capuano, D'Elia e Matarese. Così l'avvio di partita sorride ai veneti, pericolosi già nei primissimi minuti con Rosafio: il salentino nato in Svizzera ci prova di testa a botta sicura e viene murato, poi si conquista un rigore dopo un fallo di Brighenti in area. Sul dischetto si presenta Diaw, che al 5' trasforma. Dionisi prova a scuotere gli ospiti, ma il Cittadella resta pericoloso (con D'Urso in contropiede e con il mobilissimo Rosafio). Nel finale di tempo, quindi, le occasioni fioccano da una parte e dall'altra: Bardi salva su D'Urso, Paleari entra in partita dicendo di no a Salvi e poi arriva il raddoppio. A segnare è ancora una volta Diaw, ma l'azione è costruita dalla premiata ditta D'Urso-Rosafio, che impostano la ripartenza tramutata in gol dal centravanti italo-senegalese al 46'. La partita sembra già finita, ma non è finito nemmeno il primo tempo: infatti addirittura al quarto minuti di recupero Haas crede in un pallone vagante e lo serve a Salvi che riapre tutto.

E nella ripresa diventa chiaro che la partita è completamente diversa. Già al 51' infatti arriva un pareggio insperato anche solo all'inizio del recupero del primo tempo: Dionisi fa tutto alla perfezione, con il controllo al limite, la corsa a liberare il destro e la conclusione a giro dove Paleari non può proprio arrivare. La sfida si infiamma, e lo stesso Dionisi sfiora l'incredibile sorpasso: fondamentale Ghiringhelli a salvare sul suo tentativo in acrobazia. Il Cittadella cerca di superare il momento di sbandamento, ma il diagonale di Branca si perde sul fondo. Quindi è Paleari a negare la gioia del gol a Novakovic. Nel finale il Cittadella sfiora la rete della vittoria con Benedetti, che ci prova su punizione ma colpisce il palo, quindi è Proia a spaventare Bardi con un bolide da fuori area. A tempo scaduto Branca e Stanco sfiorano il nuovo vantaggio granata (salvano prima Bardi e poi Krajnc). E si va ai supplementari: la partita, già vivace, si infiamma ulteriormente. Iori sugli sviluppi di un corner e Panico su punizione vanno a un passo dal vantaggio per il Cittadella, salvato da Paleari sui tentativi di Novakovic e Rohden. Dove il portiere dei padroni di casa non arriva, poi, ci pensa Adorni: suo il salvataggio su Ciano. Nesta si gioca la carta dell'ex Ardemagni, ma a decidere l'incredibile vittoria è un altro subentrato. Si tratta di Ciano, che quando il cronometro segna 121 minuti si inventa un mancino dal limite che termina la sua corsa sotto l'incrocio. Per il Cittadella l'incubo diventa realtà, il Frosinone invece continua la sua corsa e sogna il ritorno in A. Prossima tappa del suo cammino: la sfida con il Pordenone.
 

Vedi anche Playoff Serie B: il Chievo pareggia 1-1 contro l’Empoli e vola in semifinale Serie B Playoff Serie B: il Chievo pareggia 1-1 contro l’Empoli e vola in semifinale

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments