Serie B: Benevento e Perugia non deludono, Capello ferma il Foggia. Poker Salernitana all'Ascoli

La truppa di Bucchi consolida il terzo posto, vittoria all'ultimo respiro di Nesta contro il Carpi

Serie B: Benevento e Perugia non deludono, Capello ferma il Foggia. Poker Salernitana all'Ascoli

Dopo lo scoppiettante anticipo tra Palermo e Brescia, la Serie B regala emozioni anche nei match del sabato tutti apertissimi fino all'ultimo secondo. Non delude il Benevento che continua la striscia positiva aperta lo scorso 9 dicembre: Coda di testa stende il Cittadella per 1-0 permettendo ai campani di consolidare il terzo posto. Tre punti pesantissimi anche per il Perugia che soffre contro il Carpi ma vince nel recupero grazie a Federico Melchiorri. Delude il Foggia che si fa rimontare anche nel match salvezza di Padova: Capello all'89' risponde a Chiaretti per l'1-1 finale. Nella gara delle 18 spicca il secondo successo stagionale in trasferta della Salernitana sul campo dell'Ascoli: Jallow trascina i compagni con una doppietta.

BENEVENTO-CITTADELLA

Continua la marcia del Benevento che anella la seconda vittoria di fila (i campani non perdono dal 9 dicembre) e resta al terzo posto in classifica. Al Vigorito si prende la scena il Cittadella che obbliga i campani a giocare di rimessa ma la squadra di Venturato non punge sotto porta facendone le spese al 40’ con il solito Coda. Cross di Buonaiuto, esce male Paleari che permette al numero 9 di colpire facilmente siglando l’1-0. Gli ospiti non mollano e hanno l’unica vera occasione al 95 su un angolo: Daiw indirizza bene la sfera ma è super Montipò che salva i giallorossi. Sorride Buccchi che ottiene i tre punti, meno il Cittadella che abbandona momentaneamente la zona play-off.

CARPI-PERUGIA

La partita la fa il Carpi ma a vincere è il Perugia. Si può riassumere così la gara del Cabassi che regala spettacolo specialmente nella ripresa. La squadra di Castori sta meglio e si vede ma si vede negare la gioia del gol prima dalla traversa su un colpo di testa di Poli e poi dalla sfortuna con un tiro dai 25 metri di Rolando che finisce di un soffio fuori. Al 92’ ecco arrivare la beffa: imbucata da urlo di Verre per Melchiorri che sul filo del fuorigioco sigla l’1-0 portando gli umbri all’ottavo posto in zona play-off. Il Carpi torna invece in fondo alla graduatoria.

PADOVA-FOGGIA

Nel match salvezza dell’Euganeo Padova e Foggia si spartiscono la posta in palio dopo una gara combattuta ma avara di grandi occasioni da gol. Gli ospiti partono decisamente meglio e si portano in vantaggio al 44’ con un Chiaretti che capitalizza un assist al bacio di Mazzeo. La squadra di Padalino non chiude la contesa e paga il conto un minuto prima del novantesimo: cross di Trevisan, Leali non si capisce con Agnelli e regala la palla a Capello che con un sinistro preciso regala un punto al Padova. La truppa di Bisoli resta ultima in compagnia del Carpi, il Foggia non abbandona la zona play-out.

ASCOLI-SALERNITANA

L’avvio dell’Ascoli al Del Duca è promettente: dopo tre minuti di gioco Ninkovic con un destro preciso dal limite sblocca la gara. Poi ecco che si scatena la tempesta della Salernitana: gli ospiti in 14 minuti segnano ben tre reti con Calaiò, Casasola( entrambi d’azione d’angolo) e Jallow bravo a sfruttare una corta respinta di Milinkovic-Savic. Spinti dal pubblico i padroni di casa trovano ad inizio ripresa il 2-3 con Beretta su una sponda di Brosco e poi sfiorano il clamoroso pareggio con il solito Ninkovic. L’espulsione di Ganz all’80’ spegne la veemenza dei marchigiani che capitolano ancora una volta al 95’ con Jallow: è il 4-2 finale che chiude la contesa.

TAGS:
Serie b
Calcio
24.ima giornata

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X