Serie A, Sampdoria-Spal 2-1: Linetty e Defrel firmano la rimonta

Rimonta vincente per i blucerchiati dopo il gol di Paloschi. Terzo ko di fila per gli estensi

di MAX CRISTINA

Vittoria per la Sampdoria nel posticipo del lunedì della 7a giornata di Serie A. I blucerchiati hanno superato 2-1 la Spal al Ferraris, rimontando l'iniziale svantaggio firmato da Paloschi (21') dopo un errore di Audero. Immediato il pareggio di Linetty (25') con una conclusione dal limite su assist di Quagliarella, con il capitano blucerchiato bravo a ripetersi al 60' mandando in porta Defrel per il gol vittoria che porta la Samp a 11 punti.

Sampdoria-Spal, le foto del match

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Vittoria per la Sampdoria nel posticipo del lunedì della 7a giornata di Serie A. I blucerchiati hanno superato 2-1 la Spal al Ferraris, rimontando l'iniziale svantaggio firmato da Paloschi (21') dopo un errore di Audero. Immediato il pareggio di Linetty (25') con una conclusione dal limite su assist di Quagliarella, con il capitano blucerchiato bravo a ripetersi al 60' mandando in porta Defrel per il gol vittoria che porta la Samp a 11 punti.

>

LA PARTITA

Una vittoria scacciapensieri, tre punti che dopo tre giornate di astinenza hanno il buon cuore di riportare un po' di serenità in casa Sampdoria. Il 2-1 contro la Spal è stato sofferto ma voluto e acciuffato in rimonta, sbagliando molto e al tempo stesso capitalizzando al massimo le occasioni offensive. Un segnale chiaro che il gruppo di Giampaolo è forte soprattutto di testa in questo momento permettendosi anche l'astinenza di Quagliarella, decisivo in versione assistman. Per la Spal al Ferraris è arrivata la terza sconfitta consecutiva, la quarta nelle ultime cinque partite, ma a differenza delle sfide contro Sassuolo e Fiorentina gli estensi hanno venduto a caro prezzo la pelle uscendo dal campo probabilmente con qualcosa in meno del meritato, nonostante il massiccio turnover voluto da Semplici soprattutto a centrocampo.

Un mischiare le carte nella zona nevralgica del gioco con quattro elementi su cinque nuovi rispetto all'undici standard che ha concesso alla Sampdoria il predominio del gioco per il primo quarto d'ora di gioco. Distanze tra i reparti da migliorare e un palleggio difensivo da mani nei capelli hanno lasciato ai blucerchiati la possibilità di prendersi qualche metro di campo in più, ma senza trovare - se non con Quagliarella in fuorigioco - il modo di impensierire Gomis. Anzi, un po' a sorpresa a rompere l'equilibrio del match è stato Paloschi per la Spal, letale a porta vuota ad inchiodare sul proprio errore Audero, maldestro nel respingere una conclusione dal limite di Lazzari.

Un vantaggio effimero comunque quello degli emiliani e durato cinque minuti. Giusto il tempo per la Sampdoria per organizzarsi meglio e trovare il pareggio sfruttando la coppia Defrel-Quagliarella con quest'ultimo bravo a premiare l'inserimento vincente di Linetty. Il polacco, tornato al gol dopo quasi un anno, è altrettanto bravo a concludere di prima intenzione trovando l'angolino basso. Il pareggio immediato ha avuto la capacità di abbassare nuovamente il ritmo del gioco concedendo a Lazzari un'occasione non sfruttata dal laterale della nazionale, ma è a inizio ripresa che la Sampdoia trova - alzando il giro dei motori - la fiammata vincente.

Alzando il baricentro e la pressione su una difesa della Spal coraggiosa fino a un certo punto nell'appoggiarsi costantemente al portiere in palleggio, i blucerchiati hanno costretto gli avversari al limite della propria area di rigore, trovando poi l'imbucata giusta al 60' con Barreto che libera Quagliarella in area: la conclusione dell'attaccante è respinta da Gomis, ma col secondo tentativo il capitano della Samp serve a Defrel un pallone da spingere in rete per il gol vittoria. La reazione della Spal è comunque da applausi mantenendo in apprensione la retroguardia di casa fino all'ultimo, ma le conclusioni di Petagna hanno trovato la rivincita sul campo di Audero, strepitoso nella prima delle due occasioni per il centravanti a dirgli di no.

LE STATISTICHE

- Fabio Quagliarella ha effettuato due assist nella stessa partita di Serie A per la prima volta in 409 presenze.
-  La Sampdoria ha conquistato i tre punti nelle ultime cinque partite casalinghe di Serie A disputate contro la SPAL.
- La squadra di Giampaolo ha la miglior difesa del campionato (quattro gol subiti) dopo sette giornate.
- L’ultima volta che la Sampdoria ha subito meno di quattro reti in Serie A dopo sette giornate è stata nel campionato 1990/91, anno dell’unico scudetto blucerchiato.
- La SPAL ha perso la terza gara consecutiva in Serie A per la prima volta da febbraio.
- Solo una volta negli ultimi quattro campionati (otto, contro il Verona a febbraio), Quagliarella ha tirato di più che in questa partita - sette tiri.
- La SPAL ha realizzato un gol nel corso della prima frazione di gioco per la prima volta in questo campionato.
- Bartosz Bereszynski ha oggi disputato la sua 50ª partita in Serie A.
- Le ultime quattro reti segnate da Karol Linetty in Serie A sono arrivate tutte al Ferraris.
- Alfred Gomis ha effettuato sette parate in questo match, record per il portiere della SPAL in questo campionato.

LE PAGELLE

Quagliarella 7 - Non segna, ma è decisivo ugualmente. Manda in porta i compagni firmando due assist decisivi come non gli era mai accaduto prima. Non sarà contentissimo, ma in fin dei conti a tutti può andare bene così.

Audero 6 - Riscatta l'incertezza che costa lo svantaggio di Paloschi con due grandi interventi nella ripresa.

Petagna 6 - Nella ripresa fa reparto da solo, nel senso che prende palla, la difende e calcia senza guardare in faccia a nessuno. E' pericoloso, ma sbatte su Audero.

Barreto 6,5 - In mezzo al campo è l'uomo che dà equilibrio per tutta la partita. Frangiflutti nel momento di massimo assedio estense.

Defrel 6,5 - Ancora in gol, il quinto in questo campionato. Importante anche in occasione del pareggio di Linetty con i suoi movimenti.

Lazzari 6 - La Spal gioca sempre su di lui e percorre la fascia con un moto perpetuo. Non trova mai la giocata vincente

IL TABELLINO

SAMPDORIA-SPAL 2-1
Sampdoria (4-3-1-2):
Audero 6; Bereszyinski 6, Tonelli 6, Andersen 6,5, Murru 6; Barreto 6,5, Ekdal 6, Linetty 6,5 (37' st Jankto sv); Praet 5,5; Defrel 6,5 (20' st Caprari 5,5), Quagliarella 7 (30' st Kownacki 5,5). A disp.: Rafael, Belec, Sala, Tavares, Colley, Ferrari, Jankto, Vieira, Ramirez, Rolando. All.: Giampaolo 6,5.
Spal 3-5-2): Gomis 6; Cionek 6, Djourou 5,5, Felipe 5,5; Lazzari 6, Schiattarella 5,5, Everton 6 (20' st Missiroli 6), Valoti 6 (26' st Fares 5,5), Costa 5,5; Paloschi 6 (38' st Antenucci sv), Petagna 6. A disp.: Milinkovic-Savic, Vicari, Bonifazi, Simic, Dickmann, Valdifiori, Vitale, Floccari, Moncini. All.: Semplici 6.
Arbitro: La Penna
Marcatori: 21' Paloschi (Sp), 25' Linetty (Sa), 15' st Defrel (Sa)
Ammoniti: Ekdal, Murru, Praet (Sa); Felipe, Everton, Petagna (Sp)
Espulsi: nessuno

TAGS:
Serie a
Sampdoria
Spal
Pagelle
Tabellino

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X