Sampdoria, Sabatini si dimette dopo una lite con Ferrero

Il ds lascia i blucerchiati al termine del match con il Bologna

  • A
  • A
  • A

Nervi tesi in casa Sampdoria, oggi sconfitta nettamente per 3-0 in casa del Bologna. Al termine del match sono arrivate le dimissioni del direttore sportivo, Walter Sabatini. Una decisione del tutto inaspettata, presa in seguito a una lite scoppiata dopo la partita tra l'ex dirigente di Inter e Roma e il presidente blucerchiato Massimo Ferrero.

Si tratta di un vero e proprio fulmine a ciel sereno per la Sampdoria, visto che i rapporti tra l'ormai ex d.s. e Ferrero parevano più che buoni. Soltanto due settimane fa, infatti, Sabatini si era esposto in maniera decisamente chiara: "Se rimane questa proprietà, rimarrò anche io. Altrimenti no". Parole che andavano ad aggiungersi a un senso di riconoscenza nei confronti di Ferrero dopo i problemi di salute nei mesi scorsi: "Quando il mio corpo ha deciso di ribellarsi e mi sono assentato - aveva raccontato Sabatini -, il presidente Ferrero non me lo ha mai fatto pesare". Frasi pronunciate poco tempo fa e che oggi sembrano appartenere a tutta un'altra stagione.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments