INTER-CAGLIARI 1-0

Serie A: Inter-Cagliari 1-0, Darmian rimanda il Milan a -11

Un gol del difensore su assist di Hakimi regala a Conte l'11° successo di fila

di
  • A
  • A
  • A

Nella 30a giornata di Serie A, l'Inter batte 1-0 il Cagliari, conquista l'11a vittoria di fila e rimanda il Milan a -11 in classifica. A San Siro i sardi sono tenuti a lungo in vita dalle parate dell'esordiente Vicario: il vice-Cragno è super su Eriksen e Darmian nel primo tempo e sempre sul danese e Sensi nella ripresa. De Vrij colpisce la traversa (69'), poi al 77' il gol di Darmian su assist di Hakimi. Sardi a -5 dalla salvezza.

LA PARTITA
Con le unghie e con i denti, soffrendo solo nei 10' finali, l'Inter mette in cascina altri tre mattoncini nella corsa scudetto e ad Appiano è ormai tempo di prendere in mano la calcolatrice: con 8 giornate da giocare e 24 punti in palio, ai nerazzurri ne servono al massimo 13 per mettersi sulla maglia lo scudetto numero 19 della storia. La gioia irrefrenabile di Conte al gol di Darmian è la foto dell'esultanza di un popolo intero, che ormai vede vicinissimo un traguardo che manca dal lontano 2010. Come nelle ultime uscite contro Atalanta, Torino, Bologna e Sassuolo, Lukaku e compagni devono sudarsi la vittoria che arriva nel finale grazie a un'intuizione di Hakimi e il gol dell'uomo che meno ti aspetti, Darmian, bravo in scivolata a buttare giù il muro del Cagliari, tenuto in piedi fino a quel momento dalle parate dell'esordiente Vicario, che non ha fatto rimpiangere il titolare Cragno. 

Il pomeriggio del portiere ex Perugia inizia all'11' con il colpo di reni sul destro da fuori di Eriksen. Dopo un gol annullato a Sanchez per un fuorigioco netto, Sensi, lo stesso cileno e il danese non trovano il guizzo vincente. L'unico sussulto degli ospiti è un destro di Nainggolan dalla distanza respinto da Handanovic (40'), mentre il tempo si chiude con il sinistro di Darmian respinto dall'estremo difensore dei sardi. In apertura di ripresa Sensi scalda ancora le mani al 24enne prodotto del vivaio dell'Udinese che, dopo un colpo di testa di Lukaku largo (55'), dice ancora no al destro centrale di Eriksen. E quando non ci arriva ci pensa la traversa a salvarlo sul colpo di testa di De Vrij (69'). Conte, che al via aveva optato per un po' di turnover, manda in campo i pezzi da 90 Lautaro Martinez e Hakimi. E proprio da una giocata (classica) del marocchino arriva il gol-vittoria al 77': Lukaku, un po' in ombra, aziona il compagno che crossa teso sul secondo palo per l'accorrente Darmian che in scivolata non sbaglia. Il Cagliari, sin qua bravo nella fase difensiva ma troppo poco propositivo, si butta a testa bassa alla caccia del pareggio, inserendo anche Simeone, Cerri e Pereiro. L'ultima occasione capita sulla testa di Pavoletti, con Handanovic che vola per alzare sopra la traversa. Per Pairetto, però, c'è un fallo dell'attaccante e l'azione sfuma. Un po' come le speranze salvezza del Cagliari, ora a -5 dal Torino che ha anche una gara in meno. In casa Inter, invece, è quasi tempo di mettere lo champagne in frigorifero.

LE PAGELLE
Darmian 7
- Il jolly nerazzurro segna con il contagocce, ma questo rifilato al Cagliari spiana la strada scudetto all'Inter. Bravo a farsi trovare pronto sul secondo palo sull'assist di Hakimi, l'uomo che aveva proprio sostituito nell'11 titolare.
Hakimi 6,5 - Un po' spento nelle ultime uscite, la panchina gli fa bene. Quando entra l'Inter cambia passo sulla destra e il suo assist per Darmian è tanto bello quanto prezioso.
Lukaku 6 - Non è nella sua migliore giornata e forse avrebbe anche lui bisogno di rifiatare un po'. Fa a sportellate con la difesa sarda, che gli lascia solo due tiri, un rasoterra e un colpo di testa a lato. Strappa la sufficienza per il tocco che innesca Hakimi in occasione del gol-partita.

Vicario 7,5 - All'esordio in Serie A, il vice-Cragno non sfigura e para tutto il possibile. Bravo nel primo tempo su Eriksen e Darmian, si ripete nella ripresa su Sensi e sul danese. Sempre attento, nulla può su Darmian. Un profilo davvero interessante.
Nainggolan 6,5 - L'ex dal dente avvelenato è il migliore dei giocatori di movimento del Cagliari e anche il più pericoloso, ma Handanovic è attento e respinge. E' l'ultimo ad arrendersi.
Joao Pedro 5 - Di palloni giocabili ne arrivano davvero poi, ma il brasiliano appare svogliato e non riesce mai ad accendere la luce. Un problema per i sardi, che hanno bisogno del suo apporto per centrare una salvezza sempre più complicata.

IL TABELLINO
INTER-CAGLIARI 1-0
Inter (3-5-2)
: Handanovic 6,5; Skriniar 6,5, De Vrij 6,5, Bastoni 6,5; Darmian 7 (39' st D'Ambrosio sv), Sensi 6 (36' st Vecino sv), Brozovic 6, Eriksen 6,5 (36' st Gagliardini sv), Young 5,5 (25' st Hakimi 6,5); Lukaku 6, Sanchez 6 (25' st Lautaro Martinez 6). A disp.: Padelli, Radu, Ranocchia, Perisic, Pinamonti. All.: Conte 6,5
Cagliari (3-5-2): Vicario 7,5; Rugani 6 (39' st Simeone sv), Godin 6,5, Carboni 6; Zappa 5,5 (46' st Cerri sv), Marin 6, Nainggolan 6,5, Duncan 5,5 (27' st Asamoah 5,5), Nandez 6; Pavoletti 5,5 (46' st Pereiro sv), Joao Pedro 5. A disp.: Aresti, Ciocci, Tripaldelli, Klavan, Calabresi, Lykogiannis, Walukiewicz. All.: Semplici 5,5
Arbitro: Pairetto
Marcatori: 32' st Darmian (I)
Ammoniti: Brozovic (I), Nainggolan (C)
Espulsi: -
Note: -

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments