Inter, Stankovic: "Derby con Mihajlovic? Sul mercato stiamo vincendo 1-0"

Il nuovo team manager nerazzurro: "Vogliamo scrivere una nuova storia, non ci fermeremo qui"

  • A
  • A
  • A

Terminata l'esperienza all'Udinese come vice di Stramaccioni, Stankovic è pronto a (ri)cominciare una nuova avventura con l'Inter, di cui è diventato team manager: "Sarò il collante tra Mancini, i giocatori e la dirigenza - spiega alla tv serba RtvBN -. Inoltre aiuterò i giovani a capire cosa vuol dire giocare nell'Inter". Sul derby con l'ex compagno Mihajlovic: "Per il momento fuori dal campo (sul mercato, ndr) stiamo vincendo 1-0".

Stankovic spiega i motivi che l'hanno spinto a lasciare l'Udinese per accettare la proposta dell'Inter: "Dopo aver raggiunto l'obiettivo prefissato dalla dirigenza dell'Udinese, alla fine della stagione le nostre idee si sono divise, quindi io e Stramaccioni abbiamo deciso di andare via. Per fortuna poco dopo è arrivata la chiamata dell'Inter. Abbiamo avuto sette giorni di colloqui grazie ai quali mi è stato chiarito cosa si aspettasse il club da me. Mi sono reso conto che la mia funzione è quella di fare da manager della prima squadra, creando una sorta di legame tra i giocatori, il tecnico Roberto Mancini e la dirigenza. Devo inoltre aiutare i giovani giocatori a capire cosa vuol dire giocare nell'Inter e la responsabilità che ciò comporta".

A Milano, l'ex centrocampista nerazzurro ritroverà da avversario l'amico Mihajlovic, diventato il nuovo allenatore del Milan: "Credo che 180 minuti non cambieranno 365 giorni. Ho sempre detto che Sinisa avrebbe allenato una grande squadra e ciò si è verificato. Non c'è bisogno che ne parli più". Intanto il derby è già cominciato sul mercato soprattutto con Kondogbia, finito all'Inter dopo un duello col Milan: "Ne abbiamo parlato. Con l'aiuto anche di Marco Fassone, Mancini è riuscito a convincere i giocatori del progetto e della nuova storia che vogliamo scrivere, e questo è un grande passo per noi. Ciò dimostra che siamo una grande squadra e non vogliamo fermarci".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments