Nagatomo: "Non c'è rispetto"

Il giapponese criticatissimo dopo l'errore col Napoli: "Vado avanti per la mia strada"

  • A
  • A
  • A

L'errore contro il Napoli che è costata la sconfitta all'Inter ha fatto piovere su Yuto Nagatomo una bufera di critiche. Per la prima volta, però, il giapponese ha voluto rispondere affidando a Twitter il suo pensiero ai tifosi nerazzurri: "In Italia se fai bene sei adorato come un Dio, se sbagli sei criticato come un criminale. Non c'è morale, non c'è rispetto per la persona". Avventura ai titoli di coda: "Orgoglioso di essere qui da sette anni".

Uno sfogo duro e in giapponese, comprensibile più a livello generico che nel dettaglio, ma che non toglie il senso di amarezza dell'esterno nerazzurro dopo tutte le critiche ricevute per il goffo errore che ha regalato il gol vittoria per il Napoli a Callejon: "In un ambiente difficile come questo in cui solo un piccolo numero di persone emergono, sono orgoglioso di essere arrivato con il mio duro lavoro. Sono all'Inter dal 2011 e tutto questo mi darà la forza per andare avanti e guardare al futuro". Vicino o lontano da Milano, si vedrà.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments