Inter, Moratti esclusivo: "Scudetto 2006? Logico, se lo aspettava anche Agnelli"

L'ex presidente: "Spalletti rimetta insieme i pezzi. La cordata di tifosi vip? Me ne hanno parlato..."

  • A
  • A
  • A

Massimo Moratti accoglie con soddisfazione il parere della cassazione che conferma l'assegnazione dello scudetto 2006 all'Inter: "Penso se lo aspettasse anche Andrea Agnelli, è qualcosa di logico e farà piacere agli interisti" le parole in esclusiva al nostro Marco Barzaghi. L'ex presidente nerazzurro accoglie a braccia aperte Marotta ("Un buon segno il suo arrivo nel giorno della sentenza") e rialza la squadra dopo l'eliminazione dalla Champions League: "Spalletti rimetta insieme i pezzi: quarto posto, Europa League e Coppa Italia sono obiettivi importanti".

"Non lo ricordavo neanche più... - scherza Moratti parlando della vicenda dello scudetto 2006 -, è stato un bene fare ulteriore chiarezza. Una conseguenza di ciò che era successo. Il fatto che sia arrivata nel giorno dell'ufficialità di Marotta spero gli porti fortuna per fare bene".

Poi si passa all'eliminazione europea: "Ora bisogna rimettere insieme i pezzi, soprattutto è una questione psicologica. L'obiettivo della qualificazione alla prossima Champions è raggiungibile, l'Europa League è molto importante, non va sottovalutata la Coppa Italia: gli obiettivi rimangono".

Infine, sull'ipotesi di una cordata di tifosi che si affianchi (come quota di minoranza) a Suning: "Mi sembra una bella cosa, una prova di passione. Novità interessante con nomi credibili, credo faccia piacere a Zhang e sarebbe utile per la società. Se mi hanno contattato? Me ne hanno parlato...".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments