Inter, tifosi vip al fianco di Suning: una società per aiutare i nerazzurri

Interspac srl è stata costituita in estate e per ora riunisce 13 soci, con l'obiettivo di attrarne altri

Inter, tifosi vip al fianco di Suning: una società per aiutare i nerazzurri

Non è un periodo felice per i tifosi dell'Inter, che nell'ultimo negativissimo mese hanno visto la squadra di Spalletti perdere terreno in campionato, venire eliminata dalla Champions League e riuscire a vincere soltanto con il Frosinone, ma ci sono alcuni tifosi vip (per la precisione 13, manager di primo piano della finanza italiana) che stanno cercando di dare una svolta al momento buio dei nerazzurri scendendo in campo in prima persona per aiutare Suning. A capo di questo gruppo di tifosi, che insieme in estate hanno costituito la società Interppac srl, c'è l’economista Carlo Cottarelli e l'obiettivo sarebbe quello di entrare nel capitale del club nerazzurro accanto a Suning, rilevando una quota di minoranza della società.

Il progetto di Interspac, come ha spiegato uno dei soci a La Stampa che per prima ha svelato l’esistenza della società, vuole essere a sostegno dei piani di Suning e punta a dare ancor più forza al rilancio del club e della sua competitività in Italia e soprattutto a livello internazionale. La società di tifosi vip vorrebbe infatti giocare un ruolo di primo piano nell’ambito del riassetto societario che coinvolgerà il capitale del club nerazzurro al momento dell’uscita di scena dell’ex presidente Erick Thohir, acquistando una parte delle azioni che l’indonesiano dovrebbe vendere a Suning, oppure entrando nell’azionariato attraverso un aumento di capitale riservato.

Non ci sono ancora tutte le certezze, il progetto sta prendendo forma in questa settimane, ma l’ obiettivo dei soci, che si sono dati tutti la carica di vicepresidente, è quello di coinvolgere nel progetto anche altri tifosi vip del club nerazzurro come alcuni volti noti della finanza milanese (Alessandro Profumo e Gerardo Braggiotti) e due superstar del calibro di Vasco Rossi e Valentino Rossi.

Per questo motivo, come testimoniano i documenti societari depositati in Camera di commercio, dentro Interspac è stato attivato un "Comitato 100 promotori", che ha l’obiettivo "di creare un comitato promotori in grado di dotare immediatamente la società delle risorse necessarie al compimento del suo oggetto sociale". Per dare da subito operatività al progetto, il capitale iniziale della società è stato portato di recente a 250mila euro, ma presto è previsto un innalzamento almeno fino a 25 milioni di euro. I tifosi scendono in campo in aiuto di Suning. 

CHI SONO I SOCI DI INTERSPAC?

Carlo Cottarelli - commissario per la revisione della spesa pubblica e presidente incaricato prima della formazione del governo Conte.
Dario Frigerio - ex CEO di Pioneer (gruppo Unicredit) e di Prelios.
Riccardo Ardigò - managing director e country COO presso UBS Italia;
Gianluigi Altobrando - responsabile legale del gruppo Azimut;
Marco Bartolomei - presidente della società di gestione del risparmio 8a+
Marco Rognoni - Deputy CEO di Azimut Global Counseling
Danilo Oreste Borggi - consigliere di EOS Investment Ltd
Alberto Bellora - ex Unicredit
Gianfranco Dentella - consigliere di Azimut
Francesco Bonetti - promotore finanziario MID
Pierfrancesco Barletta – direttore stadio di FC Internazionale ai tempi di Moratti
Roberto Zaccaria – docente universitario ed ex presidente della Rai

TAGS:
Calcio
Inter
Tifosi
Vip
Inter spac
Suning
Nuovi capitali
Progetto
Valentino rossi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X