INTER

Inter: avanti assieme, ora o mai più! Zhang svela le carte per trattenere Conte

L'ingresso del fondo Oaktree dà ossigeno alle casse nerazzurre: ora l'incontro presidente-tecnico

  • A
  • A
  • A

Avanti assieme, ora o mai più! Messa così pare un tantino altisonante, ma rende abbastanza bene l'idea: il momento dell'incontro Conte-Zhang si avvicina, anzi è già qui, e quale sarà il futuro dell'Inter sta per palesarsi apertamente. Dovessimo scommettere, qualche euro lo metteremmo sulla continuità, se non altro perché la volontà di tutti gli attori è questa. La squadra torna al lavoro per prepararsi alla festa di chiusura anno contro l'Udinese, magari con tanto di pubblico per salutare il trofeo che capitan Handanovic alzerà domenica pomeriggio, Conte torna così alla Pinetina dove si terrà il summit tanto atteso, allargato anche a Marotta, Antonello e Ausilio. Insomma, a tutto il management interista.

Di certo il presidente Zhang spiegherà i termini dell'ingresso del fondo statunitense Oaktree, ossigeno con i suoi 275 milioni di euro per le casse nerazzurre e garanzia (parola quanto mai utilizzata in questi giorni) nell'immediato e nel futuro prossimo. Garanzia per poter ottemperare agli obblighi più ravvicinati ma anche garanzia per continuare a credere in un progetto che già si è dimostrato vincente. Trattenere i big, in primis, e continuare a investire in maniera oculata sul mercato.

Di certezze, assolute e incontrovertibili, non ce ne sono, questo è certo. Tuttavia le sensazioni sono positive. Tutti vogliono che il 19esimo scudetto sia solo un punto di partenza, nella consapevolezza che la pandemia ha creato non pochi problemi ma che ripartire assieme conviene a tutti. La palla ora è tra i piedi di Steven Zhang. I tifosi interisti si augurano ne faccia buon uso perché Antonio Conte non è solo un allenatore. Lui è infatti la prima garanzia di un futuro di successi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments