Champions, Juve-Barcellona: le reazioni dei quotidiani spagnoli

Blaugrana "tramortiti" e "condannati a un altro miracolo": il 3-0 dello Stadium sui siti sportivi iberici

Champions, Juve-Barcellona: le reazioni dei quotidiani spagnoli

"Barcellona ancora una volta tramortito": El Mundo Deportivo non usa giri di parole per commentare il 3-0 subito dai blaugrana allo Juventus Stadium. Una sconfitta netta che richiama alla mente il pesante ko subito nell'andata degli ottavi a Parigi contro il Psg, motivo per cui ora, secondo Marca, la squadra di Luis Enrique è "condannata a un altro miracolo". "Il Barca non impara" sentenzia Sport, sempre ripensando al ko contro Cavani e compagni.

La stampa spagnola va all'attacco e condanna senza pietà la partita disputata da Messi e compagni allo Stadium: El Mundo Deportivo esalta le prestazioni di Dybala e Buffon ma soprattutto considera il Barça quasi alla fine di un ciclo nonostante, a differenza di quanto accaduto a Parigi, a Torino si sia vista una reazione.

"Altra pessima prestazione" sottolinea Sport, ammettendo che la Juve ha dominato sotto tutti gli aspetti, con un Barça annientato dal punto di vista tattico e con l'eliminaizone ormai a un passo per Luis Enrique.

Il richiamo alla notte nefasta di Parigi è irrinunciabile per Marca che definisce il Barcellona "condannato a un altro miracolo" come quello che al Camp Nou consentì, con uno storico 6-1, di ribaltare il 4-0 patito in casa del PSG. Dybala viene definito l'erede di Messi, colui che ha spinto gli spagnoli sull'orlo dell'abisso. "Il problema - scrivono- è che gli italiani non credono nei miracoli". E forse nemmeno gli spagnoli, perché contro questa Juve pensare a una goleada è un esercizio complicato.

TAGS:
Calcio
Champions
Barcellona
Juventus

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X